rotate-mobile
Cronaca

Tre bici rimesse a nuovo dalle 'magliette gialle' grazie ai laboratori estivi della Fiab

Anche quest'estate la Fiab ha proposto due attività per i giovani iscritti al progetto di cittadinanza attiva: uno di questi era proprio la ‘Riciclofficina’

Anche quest’anno la Fiab Ravenna ha aderito al progetto educativo per i ragazzi denominato ‘Magliette gialle’ promosso dall’assessorato al decentramento del Comune di Ravenna e rivolto a giovani dai 14 ai 19 anni, dando vita a due iniziative estive, attività coordinate dai soci Fiab Mauro Farinella ed Edoardo Giangiulio. La prima (che si è svolta in due periodi di una settimana ciascuno) aveva per titolo ‘Conoscere con la bici il territorio di Ravenna’ e ha visto una quindicina di ragazzi, per ognuna delle due settimane, imparare a utilizzare la propria bici conoscendo meglio il proprio mezzo e utilizzandolo per attività culturali e ambientali in luoghi caratteristici del territorio ravennate. 

La seconda iniziativa, intitolata ‘Riciclofficina’, ha visto, sempre in due periodi di una settimana ciascuno, i ragazzi imparare a recuperare e rendere nuovamente utilizzabili biciclette donate dal Comune di Ravenna che avevano bisogno di essere ‘restaurate’. E grazie proprio all’attività della ‘Riciclofficina’, che ha impegnato complessivamente una ventina di ragazzi, la Fiab ha consegnato tre di queste biciclette rimesse a nuovo a famiglie della zona di Roncalceci, alla presenza dell’assessore comunale al decentramento Federica Moschini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre bici rimesse a nuovo dalle 'magliette gialle' grazie ai laboratori estivi della Fiab

RavennaToday è in caricamento