rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Truffe al sistema sanitario: crescono i furbetti del ticket sanitario

Sono stati scoperti casi di illegittima percezione di finanziamenti pubblici per 420 mila euro, con la denuncia all’autorità giudiziaria di tre soggetti

Non conosce sosta la lotta della Guardia di Finanza di Ravenna contro l'evasione e le frodi fiscali. Nel 2016 le Fiamme Gialle hanno concluso 262 indagini di polizia giudiziaria, cui si aggiungono 499 interventi fra verifiche e controlli tributari a tutela degli interessi erariali. Questi servizi si sono basati su un’attenta selezione degli obiettivi, supportata da oltre 40 banche dati disponibili, dall’intelligence e dal controllo economico del territorio.

Sono stati denunciati 93 soggetti responsabili di 112 reati fiscali, di cui il 70% riguarda gli illeciti più gravi di emissione di fatture relative ad operazioni inesistenti, di dichiarazione fraudolenta e di occultamento della documentazione contabile, a testimonianza dell’impegno dei Reparti del Corpo nei confronti dei fenomeni di evasione più complessi ed articolati. Sono stati individuati 13 casi di frodi all’Iva, 6 casi di evasione fiscale internazionale, 7 casi di evasione immobiliare, nonché 78 soggetti che, pur avendo svolto attività produttive di reddito, sono risultati completamente sconosciuti al Fisco.
 
Sono stata sequestrate disponibilità patrimoniali e finanziarie nei confronti di responsabili di frodi fiscali, per il recupero di imposte evase, per oltre un milione e duecentomila euro e scoperti 24 datori di lavoro che hanno impiegato 74 lavoratori in “nero” e 67 lavoratori irregolari. Sono quasi 5mila gli interventi sviluppati dalle Fiamme Gialle ravennati per il controllo economico del territorio; 24 quelli eseguiti presso gli impianti e depositi di carburanti, con il sequestro di circa 4mila litri di gasolio ad uso agricolo illecitamente detenuti; 71 i controlli presso sale giochi e centri di scommesse; 371 gli interventi a contrasto degli illeciti doganali. 

CONTRASTO AGLI ILLECITI IN MATERIA DI SPESA PUBBLICA - Sono stati scoperti casi di illegittima percezione di finanziamenti pubblici per 420 mila euro, con la denuncia all’autorità giudiziaria di tre soggetti. Altri 5 soggetti sono stati denunciati per truffe nel settore previdenziale e al Sistema Sanitario Nazionale. Sono stati effettuati 61 controlli volti a verificare la sussistenza dei requisiti di legge previsti per l’erogazione di prestazioni sociali agevolate e per l’esenzione dal ticket sanitario, con percentuali di irregolarità pari al 56% dei casi. A seguito di indagini in materia di reati contro la Pubblica Amministrazione, sono stati denunciati 5 soggetti e altri 2 sono stati tratti in arresto. 

continua nella pgina successiva ====> TRASFERIMENTI DI DENARO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe al sistema sanitario: crescono i furbetti del ticket sanitario

RavennaToday è in caricamento