rotate-mobile
Cronaca Cervia

Bilancio partecipato: a Cervia continua l’indagine sui bisogni di frazioni e quartieri

Quasi mille persone hanno fatto sentire la propria voce rispondendo alle domande di un questionario dedicato a condividere i bisogni collettivi percepiti come più rilevanti

Giunge al giro di boala prima edizione del Bilancio Partecipato della Città di Cervia: quasi 1.000 persone tra chi abita, studia, lavora e frequenta la città (sia sulla costa sia nell’entroterra) hanno fatto sentire la propria voce rispondendo alle domande di un questionario, dedicato a condividere i bisogni collettivi percepiti come più rilevanti.Le risposte al questionario saranno la base di partenza per la redazione delle proposte di comunità da far entrare nel prossimo Bilancio comunale.

Dati sul questionario

Di seguito alcuni dati relativi ai risultati del questionario presentato ai cittadini. Fascia d’età: la maggioranza delle persone che hanno risposto ha tra i 46-60 anni (45,6%) e i 30-45 anni (30,5%). Ancora limitata la risposta dei giovani: 3,5%  la percentuale di chi ha tra i 18-29 anni.

La maggior parte è originaria di Cervia (52,6%), i restanti per lo più sono Emiliano-Romagnoli (30,6%). Solo il 3,2%  è origine straniera. 82,8% sono residenti. Solo 4,6% i proprietari di seconde case, e solo 3,5% i turisti. Il 60,7% dichiara di avere un legame con Cervia “da sempre”, il 29,1%  da più di 10 anni. Ha risposto in prevalenza chi ha un legame stabile con il territorio.

La zona di Pisignano Cannuzzo è in testa, con il 33,4% di questionari compilati. Segue Cervia centro con il 25,6%. Milano Marittima e Pinarella Tagliata superano di poco il 10%. Malva Nord e Montaletto Villa Inferno si attestano attorno al 5% del totale. Più indietro Castiglione, con 2,8%, e Savio con poco più dell’1%.

Fino alla fine di agosto è possibile compilare il questionario on line. A settembre invece prenderà il via una nuova tappa del progetto, che prevede una serie di incontri itineranti per presentare i dati e confrontare i risultati, prima di procedere all’individuazione del progetto o dei progetti da inserire nel Bilancio di previsione 2023.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio partecipato: a Cervia continua l’indagine sui bisogni di frazioni e quartieri

RavennaToday è in caricamento