Bimbi si perdono in mezzo alla folla in spiaggia: ritrovati dai Carabinieri

Sabato i Carabinieri sulla porzione litorale del capoluogo bizantino, sono intervenuti nella frazione di Casalborsetti per effettuare le ricerche di tre bambini (in due casi distinti) che tra la folla si erano allontanati dall’ombrellone

Sabato i Carabinieri sulla porzione litorale del capoluogo bizantino, sono intervenuti nella frazione di Casalborsetti per effettuare le ricerche di tre bambini (in due casi distinti) che tra la folla si erano allontanati dall’ombrellone; fortunatamente tutti i casi, grazie ai militari, si sono conclusi solo con un brutto spavento, i ringraziamenti dei genitori ai Carabinieri e qualche foto tra i sorrisi per allentare la tensione.

Nel primo caso, segnalato alle ore 13 circa, due bambini che stavano giocando in un bagno della costa, si sono allontanati dai genitori, residenti nel ravennate; l’apprensione è stata tanta, anche perché per diverso tempo il caso sembrava non trovare soluzione, soprattutto a seguito delle ricerche su tutta la battigia. Sono stati dunque allertati i Carabinieri, che nel condurre le prime ricerche, si sono orientati anche sul tratto di strada che va verso il centro abitato: la scelta si è rivelata saggia perché i bambini, 5 anni circa, sono stati ritrovati vicino ad una macelleria di Casalborsetti. I militari hanno notato da lontano i due piccoli che sembravano corrispondere in tutto e per tutto alla descrizione; si sono avvicinati con molta serenità e dopo le primissime domande su come si chiamassero e dove fossero i loro genitori, si sono resi conto di aver trovato i due “ricercati”. Inutile dire che al momento di riaffidarli alle famiglie, in lacrime, la commozione e la gratitudine è stata tanta; la storia si è conclusa con un brutto spavento ma i genitori hanno potuto riabbracciare la coppia di amichetti che si sono avventurati sulle strade della frazione Ravennate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Agli equipaggi della Stazione Carabinieri di Marina Romea e tutti gli altri Carabinieri accorsi in supporto, deve essere sembrato uno scherzo, perché neanche il tempo di distendersi dopo il ritrovamento dei due bambini, la Centrale Operativa ha segnalato un altro bambino scappato alle attenzioni dei genitori: questa volta si trattava di un piccolo cittadino norvegese, che aveva fatto scalo con la famiglia durante una tappa della nave da crociera. Il bambino, 7 anni, si era allontanato da Porto Corsini, facendo una passeggiata tra i lidi; i Carabinieri, quando sono intervenuti nella zona, hanno in realtà trovato il piccolo già in compagnia di un loro conoscente che aveva riconosciuto strada facendo. I militari hanno comunque accertato e verbalizzato che lo stesso fosse riaffidato ai genitori, prima di congedarsi anche questa volta con ringraziamenti e foto di rito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Coronavirus, la nuova fotografia dei contagiati: undici sono in isolamento domiciliare

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento