menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bonaccini-Corsini: "Estendere fino a fine anno l'esenzione della tassa di occupazione di suolo pubblico per bar e ristoranti"

L'autorizzazione semplificata per i tavolini dei locali inserita nel Decreto legge del Governo, ma valida solo fino a giugno. "Attività fortemente penalizzate, estensione necessaria per permettere loro di ripartire"

“Esentare fino a fine anno bar e ristoranti dal pagamento della tassa di occupazione del suolo pubblico”. Così il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, e l’assessore regionale al Commercio e Turismo, Andrea Corsini, che sostengono la proposta avanzata dal presidente nazionale dell’Anci, il sindaco di Bari Antonio Decaro. “Un primo passo avanti è stato fatto- spiegano- con l’inserimento nel Decreto legge ‘Sostegni’ della proroga fino a dicembre del regime di autorizzazione semplificata per l'occupazione di suolo pubblico con i tavolini di bar e ristoranti, ma solo fino a giugno. Stiamo però parlando di attività fortemente penalizzate dalle misure restrittive necessarie a fermare il contagio, in particolare da quelle di distanziamento, e per loro poter usufruire degli spazi esterni è fondamentale, anche per le stesse ragioni di sicurezza. Permettere loro di ripartire davvero- chiudono Bonaccini e Corsini- vuol dire esentarle dal pagamento della tassa di occupazione del suolo pubblico fino a fine anno”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Torna l'iniziativa "Parliamo della mia salute": gli incontri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento