rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Riolo Terme

Borse di studio per studenti meritevoli e in condizioni economiche difficili

Le borse di studio verranno consegnate ufficialmente nella serata di sabato 16 settembre alle 21 durante l'edizione 2017 di Associando

L'amministrazione comunale di Riolo Terme, in seguito all'incontro con i rappresentanti della Pro Loco e delle associazioni culturali, sportive e di volontariato che hanno collaborato nella realizzazione della manifestazione Associando, ha deciso di assegnare anche per l'anno 2017 le borse di studio agli studenti meritevoli riolesi. La somma totale a disposizione per l’erogazione delle borse di studio è di 2.425 euro. Le borse di studio rivolte agli studenti residenti a Riolo Terme sono per merito e verranno conferite agli studenti che hanno frequentato nell’anno scolastico 2016/2017 la classe terza di scuola secondaria di primo grado ed ottenuto il voto di 10 - 10 e lode. Inoltre saranno assegnate per condizioni socio-economiche agli studenti residenti che hanno frequentato nell’anno scolastico 2016/2017 la classe terza di scuola secondaria di primo grado, ottenuto il voto di 7, 8 oppure 9 all’esame di stato e il cui nucleo familiare abbia un Isee in corso di validità non superiore a 10.632,94 euro. L’importo della singola borsa di studio per merito è di 200 euro a chi ha conseguito la votazione di 10 e lode e 100 a chi ha conseguito la votazione di 10. La domanda potrà essere consegnata (o spedita, farà fede il timbro postale) presso l’Ufficio scuola del Comune di Riolo Terme Via Aldo Moro 2, aperta dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 entro e non oltre le ore 13 di sabato 2 settembre. L’importo della singola borsa di studio per condizioni socio-economiche è al massimo di 100 euro. Le borse di studio verranno consegnate ufficialmente nella serata di sabato 16 settembre alle 21 durante l'edizione 2017 di Associando.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borse di studio per studenti meritevoli e in condizioni economiche difficili

RavennaToday è in caricamento