Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Faenza

Borse di studio Tampieri, gli studenti praticano lo "Yoga della Risata"

Sabato il teatro Masini di Faenza ha ospitato la nona edizione dell’evento di consegna delle Borse di studio intitolate ad Alfredo e Federico Tampieri

Sabato il teatro Masini di Faenza ha ospitato la nona edizione dell’evento di consegna delle Borse di studio intitolate ad Alfredo e Federico Tampieri. "Per affrontare il viaggio della vita, qualunque sia la meta, nel lavoro come nello studio, è importante preparare bene il bagaglio. Io vi consiglio di portare sempre perseveranza, curiosità, avventura, ricerca e risate": questo è il cuore del discorso introduttivo di Paola Tampieri. I riconoscimenti di 2.500 euro ciascuno quest’anno sono stati consegnati a Stella Reggidori, diplomata in Relazioni Internazionali per il Marketing, Marco Esopi, diplomato in Sistemi Informativi Aziendali entrambi presso l’Istituto Oriani di Faenza, Ayoub El Rhalimi, diplomato Perito Elettronico e Stefano Pasini, diplomato Perito Meccanico entrambi presso l’Istituto Bucci di Faenza.

"I giovani premiati, selezionati dalle scuole, ogni anno ci stupiscono non solo per la loro preparazione, ma anche per il cuore, la passione che mettono in ogni attività, il carattere determinato e la visione del futuro - commenta Andrea Tampieri, Presidente di Tampieri Financial Group - Ci auguriamo che il nostro contributo serva loro da stimolo e li aiuti a realizzare i loro sogni". L’evento, intitolato “#intercettiamo i giovani” e condotto da Vittoria Graziani, anche quest’anno ha visto la partecipazione di due ospiti. Mattia Strocchi, diciannovenne inventore ravennate, ha incantato il pubblico con il suo intervento intitolato “Additive Manufacturing: Stampa 3D oltre ogni confine”. Mattia, che è l’unico italiano chiamato ad esporre all’ “International exhibition for young inventors 2017” tenutasi in agosto a Nagoya, in Giappone, studia Ingegneria dell’automazione a Bologna. Oltre all’esoscheletro e alla mano robotica presentati nel Paese del Sol levante, ha anche costruito una stampante 3D e sta tutt’ora portando avanti progetti ambiziosi nel suo laboratorio a casa. “Mi è piaciuta molto la lente di ingrandimento applicata alla vita degli studenti, delinea un vero interesse da parte di Tampieri nel conoscere i giovani, ed entrare in contatto con loro, senza - riduttivamente - lasciargli solo una borsa di studio - commenta Mattia - Un altro aspetto interessante, è stata la duplice visione scientifico-tecnica ma anche coinvolgente-emotiva che permeava la cerimonia. A partire dallo yoga della risata, fino ai video fatti sugli studenti premiati, l’atmosfera era quella di una realtà entusiasta e attiva rispetto al futuro. Il forward thinking è fondamentale e fa parte di un’apertura di pensiero che non è semplice trovare nelle grandi aziende. A volte, proprio la vastità di una struttura aziendale, può portare ad avere dei colossi che si muovono come pachidermi nei confronti dell’innovazione. La mia impressione è stata che Tampieri sia tutt’altro che lenta nel seguire trend innovativi, ed anzi, dia spazio all’innovazione all’interno dell’azienda. Sicuramente Finceramica ne è un esempio calzante.”

"La felicità è una scelta” è il titolo dell’intervento con il quale Fabrizio Goodman Fogli ha entusiasmato e coinvolto il pubblico in sala, tant’è che molti all’uscita dal teatro ancora intonavano l’intercalare “molto bene, molto bene, yeah!” da lui proposto. Grafico pubblicitario e insegnante certificato di Yoga della Risata, da diversi anni svolge anche attività di volontariato come Clown di corsia per una associazione Onlus da lui fondata nel 2009. Nel 2013 ha aperto insieme ad altri teacher il primo Club della Risata a Ravenna, luogo dove si insegna gratuitamente a ridere senza motivo attraverso esercizi di risata “spintanea” che inducono, attraverso il gioco e il contatto visivo, la risata spontanea e contagiosa. “E’ stata una bellissima esperienza, non parlo di me, parlo dei giovani volti che si sono susseguiti sul palco e che ho intravisto sorridere in platea - commenta Fogli - E' un evento straordinario dove ai ragazzi viene data l'importanza che si meritano, sul palco, nei nostri cuori.  Straordinario premiare i ragazzi per il loro impegno e il loro sforzo che troppe volte diamo per scontato, perché come diceva Thomas Edison ‘il talento è 1% natura e 99% sudore’. Spero di aver lasciato nell'animo dei partecipanti un sorriso in più, da utilizzare in caso di necessità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borse di studio Tampieri, gli studenti praticano lo "Yoga della Risata"

RavennaToday è in caricamento