menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Botte tra stranieri in viale Farini: uno finisce in arresto per tentata estorsione

Erano circa le 20 quando le Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura sono intervenute in viale Farini dove era stata segnalata la presenza di tre cittadini stranieri che discutevano animatamente

Un 33enne nigeriano, residente in provincia di Padova, di fatto senza fissa dimora, è stato arrestato per i reati di  resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale, tentata estorsione e lesioni personali aggravate in concorso. Il fatto è accaduto giovedì sera. Erano circa le 20 quando le Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura sono intervenute in viale Farini dove era stata segnalata la presenza di tre cittadini stranieri che discutevano animatamente. Sul posto gli agenti hanno trovato due persone, a terra, uno dei quali colpiva ripetutamente l’altro, mentre altri extracomunitari che si trovavano nelle immediate vicinanze si allontanavano frettolosamente.

Subito i poliziotti hanno diviso i due uomini in lite, con l’aggressore che ha cercato ripetutamente di colpire uno degli agenti con un pugno al volto. Una volta bloccato, nel dimenarsi per garantirsi una via di fuga, ha procurato allo stesso un trauma distorsivo della spalla destra, ma a nulla sono valsi i tentativi offensivi nei confronti della Polizia che lo ha bloccato. La vittima dell’aggressione, un 38enne nigeriano ha riferito agli agenti che aveva notato due uomini di colore in possesso della sua bicicletta, rubatogli da circa due giorni, e pertanto aveva chiesto loro la restituzione. Uno dei due aveva preteso la somma di 20 euro ma, al suo rifiuto, l’altro soggetto che era con lui l’aveva colpito con un pugno al volto, continuando poi entrambi l’aggressione sino all’arrivo dei poliziotti.

In considerazione di quanto accaduto e delle lesioni riportate sia dalla parte offesa che da uno dei poliziotti il 33enne è stato portato in carcere con le accuse di resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale, tentata estorsione e lesioni personali aggravate in concorso

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Attualità

Russi, partono i corsi di lingua del Comitato di Gemellaggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento