rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Cronaca

Torna il botulino nella Valle della Canna: disposto il prosciugamento, salvati i primi animali

Nei giorni scorsi l’Ente parco del Delta è stato informato dell’insorgere del fenomeno di intossicazione da botulino negli uccelli acquatici in sosta

Torna l'"incubo botulino" nella Valle Mandriole, la cosiddetta Valle della Canna. E' stato disposto infatti il prosciugamento della valle dopo che nei giorni scorsi, grazie alla proficua collaborazione con il Comune di Ravenna e ai conseguenti sopralluoghi effettuati quotidianamente dal personale del distaccamento pinetale della Polizia Locale, l’Ente parco del Delta è stato informato dell’insorgere del fenomeno di intossicazione da botulino negli uccelli acquatici in sosta.

Sono stati quindi recuperati immediatamente i primissimi anatidi in difficoltà e con evidenti sintomi da intossicazione botulinica. Al fine di prevenire l’esplosione del fenomeno, in previsione dell’arrivo di migliaia di uccelli migratori, si è ritenuto indispensabile procedere al disseccamento della zona umida mediante apertura dello scarico sullo scolo Rivalone. "L’Ente parco e tutti gli enti interessati alla gestione e conservazione della valle continuano a monitorare costantemente la situazione, certamente legata alla gravissima e straordinaria siccità che si protrae da mesi", spiegano dall'Ente parco.

IMG-20220809-WA0021-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il botulino nella Valle della Canna: disposto il prosciugamento, salvati i primi animali

RavennaToday è in caricamento