Brutta sconfitta casalinga per il Ravenna battuto dall'Albinoleffe

Nonostante il primo tempo abbia visto i padroni di casa concentrati, a decidere il match è stato il gol di Cori su rigore

Allo Stadio Bruno Benelli di Ravenna i padroni di casa sono usciti sconfitti dall’Albinoleffe non riuscendo a bissare la vittoria in trasferta conquistata a Renate. Partita tesa quella tra Ravenna e Albinoleffe, i padroni di casa decimati da infortuni e convocazioni in nazionale non riescono a trovare la via della rete, ospiti che invece nell’unica conclusione nei novanta minuti trovano un goal che vale una grossa boccata d’ossigeno nella lotta per la salvezza.

Luciano Foschi non è sicuramente soddisfatto: “Al di là di quello che possa avere deciso il direttore di gara, oggi abbiamo fatto una prestazione al di sotto delle nostre possibilità. Detto questo abbiamo perso senza avere subito un tiro in porta. Quindi mi sento di dire che non meritavamo la sconfitta per quanto fatto sul campo. Voglio sottolineare che noi non ci sentiamo né spenti, né appagati. Non siamo contenti di quanto fatto finora, abbiamo ancora 6 partite, non ci vogliamo accontentare di nulla e ci alleniamo duramente per questo. Accusiamo dal punto di vista nervoso i tanti infortuni, ci alleniamo da qualche settimana a ranghi ridotti e questo sicuramente lo abbiamo pagato. Da martedì ripartiamo sperando di recuperare qualche infortunato ed i due ragazzi in nazionale".

Ci si aspettava una partita chiusa e combattuta a centrocampo, ed i fatti non tradiscono le attese, con Albinoleffe e Ravenna attenti più a non prenderle nella prima fase di gioco. Al decimo lampo di Eleuteri che vola sulla fascia e guadagna un angolo, battuto da Selleri arriva al tiro prima Trovade, poi Nocciolini ma entrambe le conclusioni vengono respinte dagli avversari.
Ci prova l’Albinoleffe al 16° con Giorgione che dopo un batti e ribatti dal limite dell’area trova una bella conclusione che termina fuori di poco. Al 28° Nocciolini prova il colpo di genio da centrocampo anticipando il marcatore e vedendo Cortinovis fuori dai pali, ma il suo destro esce di poco a portiere fuori causa. Partita scorbutica e con falli da ambo le parti, direttore di gara molto fiscale e gioco estremamente spezzettato. Ci riprovano gli ospiti con un colpo di testa di  Cori al 41°, ma è facile preda di Venturi. E’ l’ultima emozione di un primo tempo piuttosto contratto.

La ripresa si apre con Raffini al posto di un nervoso Galuppini, ma il gioco è sempre bloccato a centrocampo tra due squadre che si annullano a vicenda. Partita che cambia al minuto 31 quando Eleuteri commette fallo in area ai danni di Ruffini su una palla apparentemente innocua sulla quale la difesa giallorossa poteva controllare meglio. Si presenta sul dischetto Cori che spiazza Venturi e porta in vantaggio gli ospiti. Prova subito ad impattarla il Ravenna, con la conclusione al volo di Papa da corner, ma è solo esterno della rete per lui. Al 23° sull’ennesimo corner le proteste giallorosse per un contrasto su Raffini, ma stavolta il direttore di gara non concede il rigore. Tre minuti dopo è di nuovo Papa a provarci sul secondo palo, ma la sua conclusione è alta sopra la traversa. Continua a spingere la squadra di casa, conquistando corner su corner (saranno 14 al termine della gara), ma l’Albinoleffe difende bene, ci prova Selleri dal limite, ma di nuovo la conclusione non centra lo specchio. Al 35° bella apertura di Siani, che trova Nocciolini sulla destra, il controllo è buono, ma la conclusione è troppo alta e perdona Cortinovis. 

Nervosismo nei minuti di recupero, quando su uno spiovente in area di Papa la trattenuta su Raffini pare evidente a tutti tranne al direttore di gara, che fischia fallo in attacco scatenando le proteste dei padroni di casa. Proteste che portano il rosso a carico di Boccaccini che salterà sicuramente la trasferta a Pesaro. Ravenna FC punito oltre misura, in una partita in cui il Venturi non ha fatto parate, ma che da martedì si rimetterà subito al lavoro in ottica playoff, con la speranza di potere recuperare qualche elemento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Violento schianto tra due auto: gravissime madre e figlia

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Schianto in A14 tra una moto e un'auto: in gravi condizioni un ravennate

  • "Spoilerato" il Giro d'Italia 2020: c'è anche Cervia, annunci già sui siti degli hotel

  • Prima rovina un'auto durante una manovra, poi investe il proprietario e scappa: il pirata è un nonnino di 86 anni

Torna su
RavennaToday è in caricamento