Buongiorno Ceramica: a Faenza centinaia di persone nelle botteghe

Grande successo di pubblico per gli eventi a Faenza, iniziati venerdì sera con l’Aperitivo del Ceramista in Piazza Nenni (ex Molinella)

Si è conclusa domenica la seconda edizione di Buongiorno Ceramica, il lungo week-end dedicato alla ceramica italiana. Grande successo di pubblico per gli eventi a Faenza, iniziati venerdì sera con l’Aperitivo del Ceramista in Piazza Nenni (ex Molinella): oltre 250 bicchieri in ceramica, realizzati per l’occasione dai ceramisti faentini, sono entrati nelle case dei cittadini, faentini ma non solo. Importante, infatti, accanto al pubblico locale, la presenza nei tre giorni di tanti turisti, italiani e stranieri, che hanno apprezzato l’apertura straordinaria delle botteghe ceramiche, dei musei e le visite guidate, a cui hanno partecipato centinaia di persone, con il tutto esaurito per le due visite guidate in bus navetta alle botteghe “fuori porta”, rese possibili grazie a Pro Loco Faenza e al supporto fondamentale di Viaggi Erbacci.

“La nostra città - commenta Massimo Isola, assessore alla Ceramica e Presidente di Ente Ceramica Faenza - ha bisogno di iniziative come Buongiorno Ceramica, in grado di attirare turisti e appassionati attorno all’universo della ceramica. Il pubblico locale è importantissimo ma non sufficiente: grazie a Buongiorno Ceramica siamo riusciti davvero ad allargare l’orizzonte e il perimetro delle nostre iniziative. L’apprezzamento da parte dei tanti turisti (italiani, ma anche tedeschi, americani e cinesi) è per noi una conferma dell’importanza di questo progetto, che non porterà mai milioni di persone in città bensì un pubblico sufficientemente numeroso e, cosa importantissima, molto interessato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’attenzione che abbiamo ricevuto dai mezzi di comunicazione nazionale è poi una ulteriore dimostrazione del fatto che stiamo costruendo un prodotto che attira e che è raccontato con le giuste coordinate linguistiche - prosegue Isola -. Un ringraziamento va naturalmente al Consiglio Direttivo di Ente Ceramica Faenza e alle botteghe ceramiche, che hanno creduto in questa sfida che abbiamo ampliamente superato: l’obiettivo era di avere un pubblico attento a botteghe e laboratori ceramici, senza scorciatoie come quella della mostra mercato. Le nostre botteghe hanno condiviso questa scelta più complessa ma in grado di consolidare un risultato più concreto nel medio-lungo termine. Siamo partiti con il piede giusto”, conclude Isola, “creando un nuovo progetto che ora è diventato un format su cui lavorare in futuro: abbiamo lasciato un segno profondo nell’Italia ceramica, utile non solo a Faenza ma all’intero sistema".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Dopo 56 anni e 3 generazioni chiude lo storico supermercato: "A quell'epoca in paese c'erano 4 negozi"

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento