menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consegnati già mille buoni spesa: "Ravenna è stato il primo Comune in Italia a distribuirli"

Tante anche le donazioni. Il sindaco De Pascale: "I ravennati hanno donato vedendo il proprio vicino in difficoltà. Hanno dimostrato grande generosità e fiducia nel sistema"

Continua la consegna dei buoni spesa su tutto il territorio ravennate. Nei giorni scorsi sono continuate ad arrivare al Comune di Ravenna moltissime richieste d'aiuto da parte di famiglie che non riescono a sostenere economicamente la spesa alimentare a causa dell'emergenza Coronavirus.

Il sindaco Michele De Pascale ci fornisce i "numeri" di questa iniziativa solidale: "Nel Comune abbiamo ricevuto già 2000 richieste - spiega il primo cittadino ravennate - Si tratta in larghissima parte di richieste responsabili di persone che hanno bisogno perchè si trovano attualmente in difficoltà rispetto alla spesa alimentare. Circa 1000 di queste persone hanno già ricevuto il buono, mentre altri 500 buoni saranno consegnati tra giovedì e venerdì. Infine la prossima settimana penseremo anche al resto delle domande, visto che alcune richieste sono arrivate anche negli ultimi giorni". 

Un'azione decisa del Comune che ha risposto celermente alle richieste dei cittadini più in difficoltà. "Siamo riusciti a consegnarli entro due o tre giorni dalla richiesta. Siamo stati il primo Comune d'Italia a distribuire i buoni spesa - continua il sindaco - Una risposta molto tempestiva, alla quale siamo giunti affidandoci agli assistenti sociali e aprendo anche una piccola istruttoria per queste situazioni. Abbiamo avviato un vero dialogo sociale con queste persone per capire le loro difficoltà".

Notevole è anche la somma totale delle donazioni arrivate in una sola settimana al conto corrente attivato dal Comune di Ravenna per raccogliere le offerte di chi desidera contribuire al fondo generi alimentari per le persone in difficoltà economiche. Queste donazioni vengono usate dai servizi sociali del Comune di Ravenna, in aggiunta agli 830mila euro stanziati dal Governo, per acquistare buoni alimentari da distribuire a chi ne ha bisogno e per sostenere le mense solidali impegnate negli aiuti alimentari. "Nella giornata di mercoledì abbiamo superato i 40 mila euro - spiega il primo cittadino - Una cifra davvero straordinaria. Di solito le raccolte fondi partono da un'area che sta bene per aiutarne un'altra in crisi. Qui la solidarietà del territorio va sullo stesso territeritorio. I ravennati hanno donato vedendo il proprio vicino in difficoltà. I cittadini hanno dimostrato grande generosità ma anche tanta fiducia verso il sistema dei servizi sociali del Comune".

Buoni spesa: come richiederli via mail

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento