menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cacciaviti, pinze e tronchesi nascosti nel bagagliaio: tre denunciati

Qualche ora prima, il 31enne era stato identificato da un’altra volante mentre si aggirava con fare sospetto nei pressi di una sala slot di viale Randi

La Polizia di Stato ha denunciato all’Autorità Giudiziaria tre cittadini rumeni, rispettivamente di 42, 23 e 31 anni, per i reati di possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli e porto di armi o di oggetti atti ad offendere.

Nella prima serata di sabato, all’interno di un’area di servizio di via Classicana, due Volanti della Polizia hanno proceduto al controllo di un’auto con quattro persone a bordo. Gli accertamenti effettuati in banca dati hanno evidenziato a carico dei tre diversi precedenti penali e di polizia per reati contro il patrimonio e per possesso di arnesi da scasso. Qualche ora prima, il 31enne era stato identificato da un’altra volante mentre si aggirava con fare sospetto nei pressi di una sala slot di viale Randi.

Nel portabagagli dell’auto condotta dal 42enne, i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato due cacciaviti a taglio di grandi dimensioni e due pinze a morsetto. Inoltre, gli agenti hanno sequestrato due tronchesi trovate in possesso del 23enne e del 31enne. Gli uomini sono stati accompagnati in Questura per l’identificazione, compiuta dalla Polizia Scientifica attraverso la comparazione delle impronte digitali. Pertanto, il 42enne e il 31enne sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli, il 23enne per il reato di porto di armi o di oggetti atti ad offendere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento