Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Cade la pioggia e si scioglie la neve: pericolo per i fiumi in piena

La pioggia caduta abbondantemente e la neve sciolta nell'entroterra dopo il repentino aumento termico stanno ingrossando i fiumi del ravennate

Foto Condifesa Ravenna

La pioggia caduta abbondantemente e la neve sciolta nell'entroterra dopo il repentino aumento termico stanno ingrossando i fiumi del ravennate. Il Lamone è al momento in una situazione tranquilla con il livello idrometrico in crescita a Sarna, mentre è in diminuzione più a monte a Marradi. Situazione diversa per il Senio, che ha superato a Tebano la soglia 2, con la piena attesa in Bassa Romagna. Sotto osservazione anche il Montone.

Dalle 12 di sabato alla mezzanotte di domenica sarà attiva nel territorio del comune di Ravenna l'allerta meteo numero 12, per criticità idraulica, emessa dall’Agenzia regionale di protezione civile e da Arpae Emilia Romagna. Per quanto riguarda il territorio del comune di Ravenna l’allerta è gialla, il grado di minore criticità. In parecchi dei territori circostanti l’allerta va da arancione a rossa, per criticità idraulica in alcuni casi e anche per criticità idrogeologica in altri, come in Bassa Romagna a causa del transito della piena lungo l'asta del Reno. Nella serata di sabato e durante tutta la giornata di domenica si prevedono precipitazioni irregolari, deboli in pianura, deboli-moderate lungo i rilievi appenninici, che potranno risultare anche elevate sulle aree di crinale, con valori compresi 30 e 50 millimetri. Si prevedono anche venti moderati dai quadranti meridionali con locali rinforzi da sud sul mare. Sono stati attivati a scopo precauzionale i Centri operativi comunali (Coc) in forma ridotta dei Comuni di Alfonsine, Conselice, e Cotignola. Fino alla mattinata di lunedì 4 febbraio sarà inoltre in funzione 24 ore su 24 la Centrale operativa della Bassa Romagna.

"I tecnici della Protezione civile - spiega il sindaco Michele de Pascale - riferiscono che i fiumi sono sotto controllo, ma visto un certo innalzamento dei livelli registratosi questa mattina nelle zone collinari, e considerato che in serata e in nottata saranno possibili picchi di livello arancione, stiamo tenendo sotto stretta verifica la situazione. In particolare già da venerdì sera è attentamente monitorata la condizione del Ronco, alla luce della attuale situazione della zona della chiusa di San Bartolo, dove sono impegnati gli uomini e le donne dell’ufficio comunale di Protezione civile, dell’Agenzia regionale, della Polizia locale e i volontari, che ringrazio. Qualora necessario, forniremo aggiornamenti. Raccomando a tutti di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione, fra le quali, in questo caso: prestare particolare attenzione allo stato dei corsi d’acqua ed evitare di accedere ai capanni presenti lungo gli stessi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade la pioggia e si scioglie la neve: pericolo per i fiumi in piena

RavennaToday è in caricamento