Cronaca

Caduto da un'impalcatura, la Cgil: "In edilizia lavoro nero e grigio portano meno sicurezza e formazione"

"Mercoledì abbiamo assistito a un altro incidente grave sul lavoro in un cantiere edile in provincia di Ravenna. Siamo vicini al lavoratore infortunato"

Foto di repertorio

"Mercoledì abbiamo assistito a un altro incidente grave sul lavoro in un cantiere edile in provincia di Ravenna. Siamo vicini al lavoratore infortunato e gli auguriamo che si possa riprendere il prima possibile. L’episodio è avvenuto nel territorio faentino ed è solo l’ultimo di un lungo elenco di infortuni. Poche settimane fa si è verificato un incidente mortale nel Lughese. Come Fillea Cgil riteniamo che gli infortuni e gli incidenti sul lavoro siano un’emergenza nazionale su cui bisogna intervenire": è la presa di posizione del sindacato sull'incidente sul lavoro a San Mamante, con un muratore caduto a terra da un'impalcatura. Circa due metri e mezzo il volo, poi lo schianto in terra e la corsa al "Bufalini" di Cesena.

Continua la nota sindacale: "In edilizia ormai non esistono più le più elementari regole sui diritti e sulla sicurezza dei lavoratori, in più stiamo assistendo a un dumping contrattuale con lavoro nero e lavoro grigio che porta il settore fuori dalle regole contrattuali e legislative. I più esposti sono sicuramente i lavoratori, sia sul piano dei diritti contrattuali che sulla prevenzione e la sicurezza. Oltre la formazione necessaria per i lavoratori, bisogna aumentare la vigilanza degli organi ispettivi coinvolgendo le parti interessate per prevenire gli incidenti. Gli incidenti sul lavoro non possono essere considerati una routine o come qualcosa di normale, bisogna fare di tutto perché non avvengano. La Fillea Cgil è a disposizione per collaborare con gli organi di vigilanza e ispettivi per prevenire tale fenomeno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caduto da un'impalcatura, la Cgil: "In edilizia lavoro nero e grigio portano meno sicurezza e formazione"

RavennaToday è in caricamento