rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca

Calo vaccinazioni, il sindaco di Faenza Malpezzi: "Il fenomeno non va sottovalutato"

Seppur vi sia stato un leggero calo, il dato relativo al 2014 parla chiaro: il distretto faentino presenta una copertura vaccinale del 95%

Quando l'Istituto Superiore di Sanità ha rivelato agli italiani che la copertura vaccinale nel territorio nazionale è precipitata sotto la media di sicurezza fissata al 95%, l' amministrazione comunale  di Faenza si è attivata tempestivamente per verificare il dato relativo al distretto faentino. Negli ultimi anni anche la Regione Emilia-Romagna è stata interessata dal calo delle vaccinazioni, fenomeno che ha coinvolto principalmente le ex ASL di Cesena, Forlì, Rimini, ma che ha toccato in forma minore anche i Distretti di Ravenna, Lugo e Faenza.

Seppur vi sia stato un leggero calo, il dato relativo al 2014 parla chiaro: il distretto faentino presenta una copertura vaccinale del 95%, dato in piena linea con la soglia stabilita dal Piano nazionale di prevenzione vaccinale 2012 - 2014.

"A gennaio 2016 - dichiara il Sindaco - analizzeremo i dati raccolti relativi all'anno 2015; ad oggi la situazione per il Distretto faentino non è affatto allarmante, ma rimane prioritario continuare a diffondere la cultura della prevenzione vaccinale tra la popolazione, soprattutto tra le giovani coppie. Nel rispetto della libertà di scelta di ogni persona, preghiamo comunque i genitori faentini di non prendere decisioni affrettate sulle pratiche di vaccinazione, senza prima essersi ampiamente documentati e confrontati con i servizi sociosanitari del territorio, a disposizione del cittadino per qualsiasi tipo di chiarimento in materia".

"Scendere sotto la soglia minima prevista del 95%, vuol dire diminuire la protezione della popolazione nella sua complessità, e allo stesso tempo esporre i bambini non vaccinati al rischio di ammalarsi più facilmente. Inoltre possono tornare e manifestarsi malattie e epidemie importanti, da anni debellate grazie all'operato dell'Organizzazione Mondiale della sanità, delle istituzioni e al prezioso lavoro quotidiano dei nostri medici e degli operatori dei servizi sociosanitari del Distretto faentino", conclude Ancarani.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calo vaccinazioni, il sindaco di Faenza Malpezzi: "Il fenomeno non va sottovalutato"

RavennaToday è in caricamento