Cronaca

Cambia la processione per la Festa del Crocifisso nei giorni del Coronavirus

Il crocifisso sarà trasportato su un camioncino, accompagnato da don Giorgio Busni e annunciato alla popolazione tramite gli altoparlanti

Sabato 18 aprile, in occasione della tradizionale festa del SS. Crocifisso che si celebra ogni anno nel santuario dei frati cappuccini di Faenza la domenica dopo Pasqua, il crocifisso sarà portato per le vie della parrocchia. Rispettando le disposizioni per l'emergenza sanitaria Coronavirus, non sarà ovviamente possibile per i fedeli seguire la processione a piedi o comunque scendere in strada. Il crocifisso sarà trasportato su un camioncino, accompagnato dal parroco p. Giorgio Busni, annunciato dagli altoparlanti che trasmetteranno preghiere e canti. I fedeli potranno salutare l’immagine sacra dalle finestre e dai balconi delle proprie case.

La processione partirà alle ore 15.30 dalla chiesa dei cappuccini, in via Canal Grande, e attraverserà tutte le strade della parrocchia. La conclusione è prevista per le ore 17.  Il percorso completo è disponibile sulla pagina Facebook della Parrocchia del SS. Crocifisso. Domenica 19 aprile, sulla pagina Facebook della parrocchia sarà trasmessa in diretta la S. Messa alle ore 11.00.

La devozione al crocifisso conservato nella chiesa dei cappuccini di Faenza (scultura in legno di scuola emiliana del XV–XVI sec.) risale a un fatto miracoloso avvenuto nel XVI secolo, quando i frati cappuccini avevano il proprio convento sul colle di Persolino. Nel corso dei secoli, numerose sono state le occasioni di invocazione al crocifisso in occasione di pubbliche calamità: durante la peste del 1743, il morbo asiatico del 1837, il colera del 1855, il terremoto del 1781, la siccità del 1893: furono fatti pellegrinaggi e tenute funzioni di penitenza da tutta la città. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambia la processione per la Festa del Crocifisso nei giorni del Coronavirus

RavennaToday è in caricamento