Calci e pugni al cane davanti ai passanti: "Volevo educarlo, è troppo vivace"

Diversi testimoni hanno riferito aver visto in diverse occasioni il ragazzo maltrattare il suo animale quando questi incociava altri cani

“Volevo educarlo, è troppo vivace". Si è giustificato così il proprietario di un cane dogo ai Carabinieri forestali del nucleo investigativo di Ravenna che hanno bussato alla sua porta per sequestrargli il cane per ordine della Procura di Ravenna, notificandogli anche un avviso di garanzia per maltrattamento di animali.

Il ragazzo, un 31enne faentino, aveva preso il povero animale a calci nel ventre e lo aveva tirato per la coda per contenerlo in pieno centro a Faenza, di fronte allo sguardo sbigottito di diversi passanti che hanno poi avvertito l’Enpa locale dei fatti. L’ente faentino ha presentato una denuncia formale alla Polizia locale di Faenza che, a seguito della denuncia, ha dato il via a un'articolata attività d’indagine. Diversi testimoni sono stati sentiti nel comando in via Baliatico: tutti hanno riferito aver visto in diverse occasioni il ragazzo maltrattare il suo animale quando questi incociava altri cani. Il dogo, infatti, non appena incrociava un altro animale ceravava di aggredirlo e per questo veniva preso immediatamente a calci e pugni dal suo proprietario.  

Al termine dell’indagine, gli esiti sono stati riferiti alla Procura della Repubblica di Ravenna che ha disposto l’immediato sequestro dell’animale da parte del nucleo investigativo dei Carabinieri Forestali di Ravenna. L’animale è quindi stato affidato al canile comunale di Faenza, dove si trova ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Polizia locale ricorda che avere un cane in famiglia è bellissimo, ma non è un oggetto, un regalo da cambiare se non ci piace più. La scelta non può essere fatta a cuor leggero e certe razze, per il bene di tutti, sono adatte solo a profondi conoscitori della razza stessa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • Sanità innovativa: in ospedale uno strumento che colpisce le cellule tumorali

  • Il premio 'Cucina dell'anno' a una locanda romagnola: "Siamo orgogliosi"

  • Coronavirus, il nuovo dpcm: piscina e palestre sotto esame. Dalle 21 possibili coprifuoco

  • Si schianta con l'Harley contro il new jersey: motociclista gravissimo

  • Quattro ristoranti ravennati premiati al 'Gran Premio internazionale della ristorazione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento