rotate-mobile
Cronaca

Cani alla catena, continua il digiuno di Battistini. Il Comune interviene

“La commissione – dichiara Piaia - potrebbe valutare, in attesa che la Regione indichi le modalità di applicazione delle norme restrittive per chi tiene cani alla catena, azioni di sollecito che il Consiglio Comunale può agire in merito alla questione”

In merito alla non ancora avvenuta adozione del regolamento attuativo della legge regionale relativa alle norme di detenzione dei cani, sulla quale è recentemente intervenuto l’assessore regionale Lusenti dicendo di ritenere necessario un ulteriore approfondimento del testo, l’assessora ai Diritti degli animali Giovanna Piaia ricorda di aver chiesto nella scorsa settimana la convocazione della Commissione Consiliare Ambiente, Parchi, Litorale, Tutela degli animali,  nella quale si possa esaminare (oltre agli argomenti già pronti che riguardano la tutela degli animali) anche le problematiche legate alla attuazione della Legge Regionale.

“La commissione – dichiara Piaia - potrebbe valutare, in attesa che la Regione indichi le modalità di applicazione delle norme restrittive per chi tiene cani alla catena, azioni di sollecito che il Consiglio Comunale può agire in merito alla questione”. Anche altri consiglieri hanno sollecitato una discussione in merito. Il consigliere Ancisi ha presentato una interpellanza in consiglio comunale, proprio sull'argomento, e l'assessore Piaia ha già dichiarato “la disponibilità a rispondere nel primo consiglio comunale utile, proprio perché anche quella discussione può essere una occasione per rafforzare le norme regionali attuative, senza le quali i Comuni hanno poco margine di azione”.

“In attesa che la Regione indichi le disposizioni attuative, quindi, la commissione potrà valutare quali azioni si possano svolgere per fare desistere Davide Battistini dal digiuno, che sta proseguendo oltre i limiti di una ragionevole protesta”, chiude Piaia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani alla catena, continua il digiuno di Battistini. Il Comune interviene

RavennaToday è in caricamento