Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

"Animali in gravi condizioni nel canile": due cani sequestrati dai Nas

I Carabinieri del Nas sono intervenuti dopo aver ricevuto alcune segnalazioni da parte di gruppi animalisti. Ma non solo: dallo stesso Comune, infatti, fanno sapere che due cani ospiti nel canile sono stati sottoposti a sequestro cautelativo

Caos nel canile municipale di Ravenna, a meno di un mese dalla riapertura dopo la chiusura dovuta all'arrivo di alcuni cuccioli malati di parvovirosi. Giovedì, infatti, intorno alle 18 nella struttura di via Romea nord hanno svolto un intervento i Carabinieri del Nas, dopo aver ricevuto alcune segnalazioni da parte di gruppi animalisti. Ma non solo: dallo stesso Comune, infatti, fanno sapere che due cani ospiti nel canile sono stati sottoposti a sequestro cautelativo per approfondimenti veterinari. "I due animali si trovano sotto osservazione nella struttura - spiegano dal comune - Durante il sopralluogo dei Nas l'Ausl, gli uffici e il gestore hanno garantito la massima collaborazione, così come è sempre stato fatto. Aggiorneremo mano a mano che saranno notificati gli atti con la consueta trasparenza".

I Nas intervengono nel canile, gli animalisti: "Cani magrissimi in condizioni preoccupanti"

Nel frattempo il noto animalista ravennate Davide Battistini ha messo in circolazione alcune foto che avrebbe ricevuto da un conoscente, raffiguranti alcuni cani molto magri che sarebbero stati custoditi nel canile comunale. "Chiedo un immediato intervento per i cani detenuti nel canile municipale di Ravenna, che hanno bisogno di assistenza non procrastinabile - scrive Battistini - Ravenna si distingue ancora una volta per essere un comune totalmente disinteressato ai diritti animali. Siamo ancora qui a chiedere trasparenza alle istituzioni, che ci viene negata da troppo tempo".

Sulla questione è intervenuto anche il consigliere comunale della Lega, Massimiliano Alberghini, presentando un questione time per conoscere i motivi dei controlli del Nas e del sequestro dei cani. Alberghini chiede inoltre al sindaco Michele De Pascale "se continua a ritenere corretta la gestione del canile da parte dell’ente gestore e dagli enti preposti al controllo; se ritiene corretta la gestione ne spieghi il motivo , in considerazione del fatto che si considera certamente non usuale un intervento dei Nas in un canile municipale e successivo sequestro di cani; e se ritiene che vi siano delle responsabilità da parte dei gestori, quali azioni intende intraprendere".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Animali in gravi condizioni nel canile": due cani sequestrati dai Nas

RavennaToday è in caricamento