rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Cani segregati in piccole gabbie, la Municipale denuncia 2 persone

Erano stati collocati dalla proprietaria, una 45 enne residente in provincia di Savona, ma domiciliata a Ravenna, in due gabbie di piccole dimensioni, tenute per l'intera giornata nel baule di un'autovettura

Erano stati collocati dalla proprietaria, una 45 enne residente in provincia di Savona, ma domiciliata a Ravenna, in due gabbie di piccole dimensioni, tenute per l'intera giornata nel baule di un'autovettura posteggiata al sole. Il baule dell’autovettura, di proprietà di un uomo di 63 anni, residente in provincia di Bologna, era chiuso e, i sedili posteriori da un lato, il ripiano superiore del bagagliaio dall'altro, non permettevano il passaggio dell'aria.

I 16 cani adulti di diverse razze, tra cui Yorkshire, Barboncino e Pincher, sono stati ritrovati in precarie condizioni ed uno di questi in stato di incoscienza, ricoperti di escrementi e privi della normale dotazione di acqua. L’ evento risale al tardo pomeriggio di giovedì scorso, quando il personale dell’Ufficio Polizia Giudiziaria e dell’Ufficio Mare, su segnalazione di diversi cittadini, è intervenuto a Marina Romea via delle Mimose.

Sul posto è giunto il veterinario Ausl che ha certificato le cattive condizioni di salute degli animali, che sono stati immediatamente sequestrati ed affidati al personale del Canile Municipale. Dagli accertamenti è emerso inoltre che i documenti identificativi dei cani, successivamente sequestrati, presentavano anomalie nella compilazione, tanto da fare sorgere dubbi sulla loro autenticità.

La proprietaria dei cani ed il proprietario dell’autovettura sono stati quindi indagati a piede libero per maltrattamento e per la possibile falsificazione dei passaporti degli animali di nazionalità bulgara e italiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani segregati in piccole gabbie, la Municipale denuncia 2 persone

RavennaToday è in caricamento