Cani al mare: "Spiagge sempre accessibili e fasce orarie per l'ingresso in acqua"

Sono questi alcuni dei punti principali del progetto di legge presentato da Giulia Gibertoni del Movimento 5 stelle e che ha come obiettivo quello di regolamentare l’accesso degli animali d’affezione

Tre fasce orarie dove verrà garantita anche l’entrata in acqua, libertà di accesso alla spiaggia, spazi dedicati e attrezzati anche per il loro benessere, regole rigide sul rispetto delle norme igienico-sanitarie: sono questi alcuni dei punti principali del progetto di legge presentato da Giulia Gibertoni del Movimento 5 stelle e che ha come obiettivo quello di regolamentare l’accesso degli animali d’affezione, in particolare cani, nelle spiagge e nel mare della costa emiliano-romagnola.

Stop al divieto dei cani in spiaggia: già 5000 firme per la petizione 'Un mare anche per me'

Il progetto di legge, denominato “Un mare anche per me”, è composto da 11 articoli ed è stato redatto in stretta collaborazione con associazioni e singoli cittadini da tempo impegnati per garantire ai propri animali domestici il diritto a poter entrare liberamente in acqua e negli stabilimenti balneari durante la stagione estiva. “Da quando, nel 2002, l’Emilia-Romagna ha introdotto una prima regolamentazione per permettere l’accesso in spiaggia degli animali molte strutture ricettive del nostro litorale hanno cominciato ad attrezzarsi, vedendo anche in questo servizio una possibilità di crescita economica – spiega Gibertoni – I dati forniti dalla Regione a una mia interrogazione sul tema riportano i parlano di molti bagni attrezzati a ospitare i clienti con cani, ma per quanto riguarda la spiaggia il processo risulta più graduale e lento. Iil Comune di Ravenna, per esempio, ha due aree di fascia ampia attrezzate per i cani, accessibili 24 ore su 24 e in cui è ammesso anche fare il bagno in mare al cane. Quello di Cesenatico dal 2017 ha attrezzato un tratto di spiaggia libera per la fruizione gratuita anche da parte delle persone accompagnate da cani, mentre a San Mauro Pascoli da due anni è in corso una sperimentazione su un tratto di mare corrispondente a uno stabilimento balneare riservato esclusivamente a turisti accompagnati da cane; in questa area è consentito fare il bagno con il cane, in determinate fasce orarie e con una specifica regolamentazione, non solo ai clienti dello stabilimento balneare ma anche a chiunque vuole usufruirne. Esempi certamente virtuosi ma isolati e che per questo meritano di essere estesi ad una realtà più diffusa proprio attraverso una regolamentazione ad hoc che questo progetto di legge vuole inserire”.

Tra le novità introdotte dal progetto di legge c’è quella della individuazione di tre fasce orarie giornaliere (dalle 6 alle 10, dalle 13 alle 15 e dalle 18 alle 22) all’interno delle quali sarà possibile fare liberamente entrare in acqua i cani. Nessuna limitazione, invece, per l’accesso degli animali alle spiagge con l’unico accorgimento che i cani dovranno essere sorvegliati attentamente dai padroni, sostare esclusivamente nei pressi del proprio ombrellone e non accedere ad alcune aree specifiche come i giochi per bambini, docce e agli spazi riservati ad attività sportive. Il progetto di legge, inoltre, prevede anche la possibilità di far nascere all’interno di spiagge non ancora assegnate delle strutture specifiche gestite in comodato dalle associazioni di volontariato e destinate alla realizzazione di ricoveri diurni per i cani, col fine di accudirli in assenza temporanea dei proprietari o detentori debitamente identificati (pet-sitting).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il merito di questo progetto di legge, che cerca di colmare un vuoto normativo ormai assurdo, è delle tante associazioni e dei cittadini che l’hanno fortemente voluto. Sono loro – conclude Gibertoni - che da anni aspettano una risposta dalle istituzioni e mi auguro che la loro proposta adesso trovi il consenso più ampio possibile all'interno dell'Assemblea Legislativa”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A pochi giorni di distanza il Coronavirus porta via marito e moglie

  • Un ravennate in Nuova Zelanda: "Guardavano noi italiani con diffidenza, ora il panico è arrivato anche qua"

  • Schianto fatale all'incrocio con un camion: perde la vita un 78enne

  • Schianto all'incrocio con un camion: anziano in ospedale in condizioni gravissime

  • Inquinamento alle stelle, valori record in tutta la Romagna: la spiegazione di Arpae

  • Terrore in strada: spoglia una donna e la palpeggia, minore denunciato per violenza sessuale

Torna su
RavennaToday è in caricamento