rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca

Caos in ospedale: dà in escandescenze e aggredisce gli agenti con calci e pugni

L'uomo, in stato d'ebbrezza, era stato accompagnato al pronto soccorso da una pattuglia dopo aver cercato di gettarsi sotto le auto in corsa vicino all'ospedale

Un 47enne di origini marocchine è stato arrestato martedì sera dalla Polizia municipale di Ravenna. L'uomo, in stato d'ebbrezza, era stato accompagnato al pronto soccorso da una pattuglia dopo aver cercato di gettarsi sotto le auto in corsa vicino all'ospedale. Giunto al nosocomio, il 47enne avrebbe iniziato a imprecare e proferire frasi minacciose, fino a quando si è allontanato dal pronto soccorso. Ma dopo pochi minuti il personale ospedaliero ha chiesto nuovamente l'intervento della pattuglia, dopo che l'uomo aveva fatto ritorno nei locali sanitari: giunti sul posto, gli agenti avrebbero trovato lo straniero steso a terra, urlante e dimentante, che stava creando scompiglio all'attività sanitaria in corso. L'uomo poi, invitato dai poliziotti ad allontanarsi, avrebbe tentato di colpire con calci, pugni e sputi gli agenti. A questo punto, con il supporto di una guardia giurata, gli agenti hanno tentato di portare fuori l'uomo, che in tutta risposta avrebbe continuato a ribellarsi insultando tutti quanti. Infine il 47enne, già noto alle forze dell'ordine, è stato accompagnato al Comando dove è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos in ospedale: dà in escandescenze e aggredisce gli agenti con calci e pugni

RavennaToday è in caricamento