menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caos sul treno, la proposta: "Guardie giurate a bordo per garantire sicurezza"

Sta facendo molto discutere l'episodio verificatosi qualche giorno fa su un treno a bordo del quale quattro ragazzi sono stati denunciati da un poliziotto a vario titolo

Sta facendo molto discutere l'episodio verificatosi qualche giorno fa su un treno a bordo del quale quattro ragazzi sono stati denunciati da un poliziotto a vario titolo. "Questo episodio dimostra l’inefficacia delle leggi per arginare questi fenomeni, visto che tre dei quattro immigrati, pur essendo gravati da reati contro le persone e il patrimonio, colpiti da denunce per spaccio di stupefacenti e non in regola con le norme sull’immigrazione e il permesso di soggiorno, si trovavano a piede libero nel nostro Paese, liberissimi di rendersi protagonisti di situazioni di degrado, violenza e resistenza a pubblico ufficiale - commenta Filippo Lo Giudice, segretario generale del sindacato Ugl di Ravenna-Forlì-Cesena-Rimini - E’ più che evidente che si debba muovere un giro di vite inasprendo le pene e respingendo al mittente gli stranieri che non si sono integrati e non rispettano le leggi. Proponiamo di utilizzare nei mezzi di trasporto pubblici (treni, bus e corse extraurbane) le guardie giurate armate in funzioni di controllo e segnalazione e supporto agli organi istituzionali e di Polizia Ferroviaria. Un servizio di questo tipo, al fine di tutelare la tranquillità del viaggio di clienti e personale, già avviene in Lombardia con l’impiego delle guardie particolari giurate sui mezzi di Trenord. Le guardie sono ingaggiate dall’azienda di trasporto ferroviario, ma il progetto nell’ottica di una sicurezza “partecipata” è condiviso con le istituzioni locali e la prefettura di Milano, che abilita le stesse guardie a operare a bordo dei treni grazie a un apposito esame. Lo schema si potrebbe riproporre anche in Romagna, e Ravenna per prima come città pilota”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento