menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caos sulle mense di scuole e case di riposo, il sindaco: "A Cervia tutto regolare"

Luca Coffari: "Nelle mense scolastiche del Comune di Cervia non ci sono problematiche igieniche e, anzi, il gestore aprirà una nuova cucina centralizzata nel territorio cervese proprio per migliorare ancora la qualità"

In Italia una mensa scolastica su tre presenta delle irregolarità e delle 224 ispezionate sette sono state chiuse per grave la grave situazione igienico-strutturale rilevata. Questi i primi risultati del monitoraggio di controllo, tuttora in corso, sui servizi di ristorazione nelle scuole di ogni ordine e livello avviato dal Comando per la Tutela della Salute d'intesa con il ministero della Salute. L’obiettivo è accertare le condizioni d’igiene e strutturali dei locali, la rispondenza dei menù ai capitolati d’appalto, la corretta gestione e preparazione degli alimenti, anche in relazione alle esigenze nutrizionali e salutistiche dei ragazzi

Rispetto alle angoscianti notizie che giungono dai tg nazionali in merito ai controlli dei Nas presso le mense scolastiche, il sindaco di Cervia Luca Coffari precisa che "nelle mense scolastiche del Comune di Cervia non ci sono problematiche igieniche e, anzi, il gestore Gemos aprirà l'11 gennaio una nuova cucina centralizzata nel territorio cervese proprio per migliorare ancora la qualità. I menù sono stabiliti dalla nostra nutrizionista e controllati dal Comitati mensa composta da insegnanti e genitori. Nessuna criticità nelle mense e centri di produzione nella nostra casa di riposo che fornisce anche i pasti a domicilio che portiamo tutti i giorni ai nostri anziani".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento