Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Caporalato, l'esito dei controlli a luglio e agosto in provincia di Ravenna

Sono state sottoposte a controllo, complessivamente ed a campione, 16 aziende agricole e verificata la posizione di 160 lavoratori, riscontrando 9 lavoratori irregolari e 7 lavoratori in nero di cui 2 clandestini

Nei mesi di luglio e agosto, l’Arma dei Carabinieri, il Corpo Forestale dello Stato, la Direzione Territoriale del Lavoro di Ravenna che si è avvalsa di propri ispettori e dello specifico Nucleo Carabinieri, hanno provveduto ad effettuare servizi mirati presso aziende agricole della Provincia di Ravenna, nell’ambito di attività di contrasto al fenomeno del caporalato e del lavoro “in nero” in agricoltura.

Sono state sottoposte a controllo, complessivamente ed a campione, 16 aziende agricole e verificata la posizione di 160 lavoratori, riscontrando 9 lavoratori irregolari e 7 lavoratori in nero di cui 2 clandestini. Sono state elevate, complessivamente sanzioni amministrative per l’importo di circa 15.000 euro ed è stata deferita una persona a piede libero.

“Si rende noto che l’attività è stata svolta a seguito di uno particolare e specifico protocollo per il contrasto al caporalato ed al lavoro sommerso e irregolare in agricoltura, sottoscritto nel mese di luglio dal Ministero della Difesa, dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro” si legge in una nota.

Carabinieri, Forestali e dipendenti della Direzione territoriale del lavoro della Provincia di Ravenna hanno svolto specifiche attività di vigilanza e controllo in piena cooperazione, mettendo in comune le proprie specifiche competenze ed esperienze, al fine di prevenire e reprimere fenomeni illeciti in un settore particolarmente a rischio quale è quello agricolo. I controlli, anche grazie al protocollo citato, continueranno e saranno intensificati, in concomitanza con i periodi di raccolta che caratterizzano il territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caporalato, l'esito dei controlli a luglio e agosto in provincia di Ravenna

RavennaToday è in caricamento