Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Il Covid si porta via Carla, anima del basket: "Era la più grande amica dei più piccoli"

La comunità di Russi e il mondo dello sport piangono la scomparsa di Carla Capucci, presidentessa del Basket Club Russi

La comunità di Russi e il mondo dello sport piangono la scomparsa di Carla Capucci, presidentessa del Basket Club Russi, strappata alla vita dal Covid.

"Carla è stata una delle colonne portanti del mondo dello sport russiano, da che ne ho memoria la sua storia è strettamente legata a quella del Basket Club Russi - la ricorda il sindaco Valentina Palli - Carla era una donna tutta d’un pezzo e dal cuore d’oro, punto di riferimento per i tanti che hanno vissuto e gravitato nel mondo del basket e non solo. Era simpatica, ironica, testarda, orgogliosa e dolce e molto di più. Ho in mente una cena a casa mia, lei che ride e che mi racconta i suoi aneddoti; io che la ascolto affascinata. Ho in mente i nostri messaggi, scambi reciproci per quanto autentici di sincero affetto e altrettanta stima. Eri “fintamente burbera”, cara Carla, te lo dicevo sempre (e tu mi dicevi “sindaco non farmi arrabbiare!”) ma tutti conoscevamo la tua gentilezza, la tua passione, la tua lealtà, l’infinito amore per il tuo sport e per la nostra città. Mi mancherai moltissimo. Ci mancherai moltissimo. A Bruno. Ai tuoi figli. Ai tuoi amatissimi nipoti. A tutto il Basket Club Russi, che era per te una seconda famiglia, vanno le mie e le nostre più sincere condoglianze. Ti mando un abbraccio stretto Carla. Avrei voluto dartelo di persona".

"Piangiamo la perdita di una gran persona - aggiungono dalla Compagnia dell'albero Ravenna Basket - Tutti quelli che l’hanno conosciuta sanno che Carla Capucci non era solo l’anima e il cuore del BC Russi. Carla era una appassionata a tutto tondo del nostro sport ma in particolare la più grande amica dei più piccoli, del minibasket. Alle riunioni quando parlava lei ci si zittiva: per lei “i piccoli” (così li chiamava) avevano la stessa dignità della Nba. Oggi è un giorno triste: Carla ci ha lasciato. Ci mancherà la sua passione, la sua organizzazione, la sua voglia di fare le cose bene. Le feste minibasket, i tavoli, le partite giovanili, la serie D: a qualsiasi livello lei c’era. Organizzare una merenda, i gadget, trovare un arbitro. Lei c’era. In prima fila. Ed era impeccabile. A tutto il BC Russi, alla sua famiglia vanno le nostre più sincere condoglianze. Se ne va un pezzo di storia, un personaggio unico, una amica".

"Esprimiamo il nostro cordoglio per la scomparsa di Carla Capucci - il ricordo del CSI Ravenna Lugo - Di Carla nel corso degli anni abbiamo avuto modo di apprezzare le innegabili doti umane, la capacità dirigenziale e soprattutto lo sguardo al futuro e alla programmazione responsabile e consapevole. E' stata un'istituzione non solo per il mondo dello sport, ma anche per tutta la comunità di Russi che dal suo silenzioso e instancabile lavoro ha tratto sicuro giovamento e ricaduta in termini educativi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid si porta via Carla, anima del basket: "Era la più grande amica dei più piccoli"

RavennaToday è in caricamento