rotate-mobile
Cronaca

Cartelli, slogan e striscioni al sit-in organizzato in difesa dei daini di Classe e di Lido di Volano

Attivisti, volontari di associazioni e cittadini si sono ritrovati domenica a Lido di Classe per un sit in nella “pineta dei daini”

Attivisti, volontari di associazioni e cittadini si sono ritrovati domenica a Lido di Classe per un sit in nella “pineta dei daini”. "Cartelli colorati, striscioni e lenzuoli con slogan a formare un’ideale catena umana in difesa dei daini di Classe (e di Lido di Volano) sui quali incombe da oltre un anno la minaccia della famigerata delibera 140/2021 che li destina  a distretti di caccia ed allevamenti". E' questa l'iniziativa di Rete delle associazioni a tutela dei daini di Classe e di Ludo di Volano.

"Le bugie sui presunti danni all’agricoltura, sugli incidenti stradali e sul numero di daini – un’invasione, secondo i nostri amministratori, nonostante la presenza dei lupi -  sono state tutte smascherate anche grazie al paziente ed ostinato lavoro della consigliera Giulia Gibertoni (Gruppo Misto), anch’essa in prima linea oggi".

Sit-in in difesa dei daini

"I presenti hanno ricordato la raccolta firme per la petizione popolare in difesa dei daini – circa 30.000 fra cartacee e on line, ed appena depositate in Regione: una partecipazione attiva che dovrebbe fare riflettere i nostri amministratori se non sull’eticità delle loro scelte, quantomeno sull’opportunità politica. Perché non dare un esempio di civiltà, un senso alle parole “diritti degli animali” ed “ambientalismo” che sono ormai diventate vuote di senso pronunciate nei palazzi del potere?  Basta caccia, basta uccisioni, basta distruzione. Sì alla vita, alla convivenza fra uomo ed animali, al rispetto della biodiversità. Sì alla lotta in difesa dei senza voce, che non si fermerà oggi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cartelli, slogan e striscioni al sit-in organizzato in difesa dei daini di Classe e di Lido di Volano

RavennaToday è in caricamento