Casa Guerrini, via libera ai lavori di manutenzione

Soddisfazione da parte dell’Associazione “Amici di Olindo Guerrini” che attende l'inserimento del sito nel circuito regionale delle Case dei Poeti e degli Scrittori

L’Associazione “Amici di Olindo Guerrini” di Sant’Alberto, nell’apprendere che il Comune di Ravenna ha disposto lo stanziamento dei fondi necessari ai lavori di manutenzione degli infissi di Casa Guerrini, esprime la propria soddisfazione per tale decisione che va nella direzione di preservare un edificio che rappresenta un patrimonio prezioso per la nostra comunità. Da anni Casa Guerrini ospita infatti la sede decentrata della Biblioteca Classense, conserva la Biblioteca storica della Società Operaia di Sant’Alberto, ad essa donata da Olindo Guerrini, ma allo stesso tempo è anche il Centro per le iniziative culturali ed associative del territorio.

La Casa fu un lascito del dr. Guido Guerrini, figlio di Olindo, di cui nel 2020 ricorre il cinquantesimo Anniversario della scomparsa, che lo donò al Comune proprio perché ne facesse un Centro a disposizione del territorio per favorirne lo sviluppo culturale e sociale.

L’Associazione auspica che la decisone adottata dal Comune segni un’inversione di marcia che consenta di realizzare il progetto di adeguamento delle sue strutture preannunciato in concomitanza all’inserimento, deliberato nel 2019, di Casa Guerrini nel circuito regionale delle Case dei Poeti e degli Scrittori dell’Emilia Romagna. Si tratta di un’occasione importante per valorizzare non solo Olindo Guerrini come interprete della poesia e della cultura della nostra regione, ma anche il suo paese, Sant’Alberto, come centro di interesse per coloro che ne vogliono conoscere il patrimonio storico, culturale ed ambientale.

D’altra parte l’Associazione ritiene di avere dato, per parte sua, un contributo importante in questa direzione, soprattutto se si considera che il Centenario di Olindo Guerrini, di cui “Amici di Olindo Guerrini” è stata promotrice negli ultimi anni, si è proposto fra gli altri anche l’obiettivo di valorizzare i luoghi Guerriniani. Ricordiamo a proposito che su nostra proposta Ravenna ha finalmente dedicato un luogo alla memoria di O. Guerrini, intitolandogli la Sala Conferenze del Centro Congressi in Largo Firenze.

L’Associazione “Amici di Olindo Guerrini” invita quindi l’Amministrazione Comunale di Ravenna, anche in questo anno così impegnativo per onorare adeguatamente il Centenario Dantesco, a dedicare risorse ed attenzione anche alle altre ricchezze culturali del territorio.

Del resto, come Dante Alighieri scelse di scrivere in vernacolo toscano una delle opere poetiche più grandi di sempre, anche il nostro Olindo Guerrini seppe dare al dialetto romagnolo dignità di linguaggio poetico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

Torna su
RavennaToday è in caricamento