menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casi di Covid tra gli ospiti del centro d'accoglienza straordinario

I ragazzi positivi sono stati trasferiti in alberghi Covid per trascorrere il periodo di quarantena previsto

Lo scorso 14 novembre è stato accertato un caso di Coronavirus tra gli ospiti del Centro di Accoglienza Straordinario (Cas) di via Manzoni a Barbiano di Cotignola. La cooperativa Cefal, titolare della gestione della struttura, ha mandato apposita comunicazione all'Ausl che e? intervenuta immediatamente per trasferire la persona positiva presso una struttura alberghiera Covid e disporre l'isolamento domiciliare per tutti gli altri migranti ospitati a Barbiano.

Successivamente tutti i ragazzi sono stati sottoposti a tampone e da questo screening sono emerse ulteriori positivita? in soggetti completamente asintomatici, i quali sono stati a loro volta trasferiti in alberghi Covid per trascorrere il periodo di quarantena previsto. Nei giorni successivi alcuni dei migranti trasferiti in albergo si sono negativizzati e sono stati ricollocati temporaneamente presso la casa di via Gaggio 14 a Budrio, sempre gestita dalla cooperativa Cefal.

"La situazione e? sotto controllo - spiega il sindaco Luca Piovaccari - e la sua evoluzione e? costantemente monitorata dal gestore della struttura di accoglienza, in stretta collaborazione con l'Ausl e la Prefettura, titolare dell'assegnazione di queste attivita? di accoglienza. Come amministrazione riceviamo quotidianamente aggiornamenti dal gestore".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il mito del Passatore: eroe cortese o spietato assassino?

social

Blue Monday: esiste davvero il giorno più triste dell'anno?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento