Cronaca

"Voglio adottare i daini condannati a morte": Eleonora Schonwald presenta formale richiesta

Schonwald è disponibile ad un immediato incontro con gli organi della Provincia per definire tutti gli aspetti relativi alla soluzione proposta

Eleonora Schonwald nella foto

Salvare i 67 daini della pineta di Classe "condannati a morte". Eleonora Schonwald, originaria di Hannover, ma romagnola d'azione, ha presentato formalmente agli uffici della Provincia di Ravenna, l’offerta di accoglimento nella sua azienda degli animali, a Castiglione di Ravenna. Nel contempo, al fine di valutare la richiesta della stessa, è stato richiesto il deferimento dei termini previsti per l’abbattimento. Nell'atto, a firma dell'avvocato Roberto Menniti del Foro di Ravenna, viene evidenziato come Schonwald abbia manifestato "la propria disponibilità a rendersi assegnataria in via definitiva dei capi dei quali è previsto l’abbattimento, assumendosi anche il compito di catturarli e trasferirli nella propria azienda agricola".

Inoltre ha espresso l'intenzione di assumersi "a proprio carico di tutti gli oneri relativi alla cattura, trasferimento e mantenimento senza limiti di tempo dei suddetti capi, con vincolo di inalienabilità, assumendo anche tutti gli oneri connessi ai controlli e alle verifiche di tipo sanitario e veterinario". Schonwald, si legge nell'atto, ha anche dato "la propria disponibilità ad ottemperare a tutte le prescrizioni anche di tipo autorizzatorio che si dovessero rendere necessarie ai predetti fini, accollandosi tutte le spese e gli oneri relativi".

Viene inoltre ricordato come la titolare dell'azienda di Castiglione di Ravenna "già in passato si è resa assegnataria della custodia di animali selvatici (leoni, giaguari, leopardi, orsi), in forza di provvedimenti assunti da enti pubblici (quali lo Zoo di Como) e di provvedimenti giurisdizionali (Pretore di Sarzana), ottemperando pienamente alle prescrizioni impartite dagli enti e autorità assegnatari e sempre con oneri a suo carico". Inoltre "le strutture di destinazione dei suddetti capi sono conformi alle normative vigenti salvo loro ulteriore adeguamento qualora richiesto".

L'avvocato chiarisce inoltre come la proposta sia "in linea con le richieste espresse da un elevato numero di cittadini che hanno sottoscritto la petizione on line “Provincia di Ravenna e Prefettura – Stop all’abbattimento dei 67 daini del Parco pubblico di Classe a Ravenna”, nonché attraverso l’invio di migliaia di mail pervenute agli indirizzi dei siti istituzionali di Comune e Provincia". Viene aggiunto che "non appaiono sussistere particolari ragioni di urgenza per l’immediata esecuzione degli abbattimenti, in attesa della valutazione della soluzione non cruenta avanzata". Schonwald è disponibile ad un immediato incontro con gli organi della Provincia per definire tutti gli aspetti relativi alla soluzione proposta.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Voglio adottare i daini condannati a morte": Eleonora Schonwald presenta formale richiesta

RavennaToday è in caricamento