Caso Dentix, disagi infiniti per i clienti: "Sospendere i finanziamenti è quasi impossibile"

A quasi tre mesi di distanza, infatti, sembra regnare ancora la confusione e con essa le spese e i disagi a carico dei consumatori

Finanziamenti accesi per prestazioni odontoiatriche mai eseguite o lasciate a metà. E adesso bloccare il pagamento delle rate è quasi impossibile. Rappresenta ancora un caso pieno di incognite quello che tocca da vicino decine e decine di consumatori forlivesi rimasti coinvolti nella vicenda Dentix Italia, le cui 57 sedi in tutta Italia, tra cui quella di Ravenna, sono attualmente chiuse. A quasi tre mesi di distanza, infatti, sembra regnare ancora la confusione e con essa le spese e i disagi a carico dei consumatori.

La notizia dell’ormai prevedibile fallimento della catena spagnola, va di pari passo con le criticità affrontate dai clienti con le finanziarie e le prestazioni mai concluse, a cui però non sta facendo seguito la sospensione dei pagamenti. Non tutte le finanziarie, infatti, hanno accettato di bloccare le rate. "Nella maggior parte dei casi per modificare o sospendere i versamenti c’è bisogno di una documentazione specifica sul tipo di prestazioni eseguite, che però in molti casi Dentix non ha mai fornito ai diretti interessati - spiega il presidente di U.Di.Con. Emilia Romagna, Vincenzo Paldino - Oltretutto le tempistiche sono stringenti e serve una doppia perizia, la prima da parte di uno studio a scelta del cliente e una seconda a cura della finanziaria stessa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Paldino parla di "procedimento bizantino e con un aggravio di costi che si aggiunge a una situazione già di per sé articolata e complessa, nella quale l'unica certezza sembra essere quella di rivalersi sui consumatori, sempre e comunque". Per il presidente di U.Di.Con. Emilia-Romagna "siamo di fronte all'ennesima beffa per i cittadini che dopo aver subito le chiusure improvvise di Dentix adesso si trovano a fare i conti con i metodi a dir poco discutibili di alcune finanziarie. Le istituzioni intervengano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Troppi casi di Coronavirus nelle classi: chiude un'altra scuola

  • 10 alunni e 2 insegnanti positivi al Covid: la scuola chiude e fa il tampone a tutti

  • Ritrovato nei boschi dopo tre giorni insieme al suo fedele cane: "Nelle ore più fredde ci scaldavamo vicini"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • A 91 anni fa il Giro d'Italia in barca a vela: "Mettetevi in gioco, è la paura che fa invecchiare"

  • Violento scontro all'incrocio, mezzi distrutti: una famiglia all'ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento