rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Cronaca Castel Bolognese

Cassonetti stradali 'smart' apribili con la Carta Smeraldo a Castel Bolognese

Entrerà nel vivo il progetto sperimentale ‘Adotta un cassonetto’, che prevede l’installazione nella zona residenziale di cassonetti stradali intelligenti (Smarty) per sfalci e potature ad uso esclusivo e gestione delle utenze che ne faranno richiesta

A metà aprile nell’area residenziale di Castel Bolognese entrerà nel vivo il progetto sperimentale ‘Adotta un cassonetto’, che prevede l’installazione nella zona residenziale di cassonetti stradali intelligenti (Smarty) per sfalci e potature, apribili con Carta Smeraldo, ad uso esclusivo e gestione delle utenze che ne faranno richiesta. 

L’iniziativa è il risultato di un sondaggio, promosso dal Comune in occasione delle assemblee pubbliche di pre-avvio dei servizi, che ha registrato una grande partecipazione (oltre 700 risposte positive), con l’obiettivo di rilevare l’interesse dei cittadini nei confronti della messa a punto di una soluzione integrativa per dare supporto nello smaltimento di questo tipo di rifiuto.

“Il nuovo sistema di raccolta rifiuti è partito bene ed i primi dati sull’aumento della raccolta differenziata e sulla qualità della stessa sono davvero incoraggianti – afferma il sindaco Luca Della Godenza - Dobbiamo proseguire nell’impegno della sostenibilità ambientale e dell’economia circolare e sono convinto che siamo sulla strada giusta".

25 postazioni intelligenti, controllate in loco dai cittadini tutor e a distanza

Per questo motivo il Comune ha individuato, fra le isole ecologiche di base già presenti nella zona residenziale, 25 postazioni per la raccolta di sfalci e potature, i cui cassonetti da metà aprile verranno sostituiti con i cassonetti intelligenti, che in un primo momento saranno a conferimento libero. Si tratta di un servizio sperimentale, che quindi può cessare se usato in modo improprio (ad esempio per conferirvi altri tipi di rifiuti), così da compromettere il corretto riciclo del rifiuto: per questo chi aderisce all’iniziativa, ritirando la Carta Smeraldo, deve avere cura dei cassonetti e segnalarne prontamente ogni uso scorretto. Lo svuotamento dei cassonetti sarà a cura di Hera e avverrà con frequenze stabilite. I contenitori selezionati saranno controllati in modo efficace e mirato, sia grazie alla Carta Smeraldo, che consente di tracciare i conferimenti riconducibili direttamente agli utenti che li hanno effettuati, sia grazie alle fototrappole, che saranno installate a rotazione nelle varie postazioni.

A Castel Bolognese la raccolta è in forte crescita, grazie al porta a porta integrale

Il 31 ottobre 2022 è stata completata su tutto il territorio comunale di Castel Bolognese l’attivazione del porta a porta integrale, che ha consentito un balzo di quasi 26 punti percentuali rispetto alla fase di pre-avvio: a fine ottobre 2022 la percentuale di raccolta era pari al 54%, mentre dopo la rimozione dei cassonetti a dicembre 2022 è salita al 74%, fino ad arrivare a sfiorare l’80% nei primi due mesi del 2023.

Sicuramente le postazioni Smarty, utilizzabili 24 ore su 24 grazie alla Carta Smeraldo, aiuteranno ad intercettare quantità maggiori di rifiuto vegetale, che in tutto il resto del territorio comunale servito dal porta a porta integrale viene invece conferito nelle seguenti modalità:

- esposizione fino a 4 sacchi di massimo 10 kg ciascuno per foglie e sfalci, assieme al bidoncino marrone per l'organico distribuito dagli operatori;

-  ritiro gratuito fino a 3 metri cubi su appuntamento (prenotabile tramite Call Center 800.999.500 o l’App Il Rifiutologo);

-  conferimento presso la stazione ecologica di via Canale 496 , il cui orario sarà ampliato dal 10 aprile su richiesta del Comune per andare incontro alle richieste dei cittadini, che possono accedervi il lunedì,  mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17; il martedì e giovedì con orario prolungato dalle 14.30 alle 19 (anziché alle 17); il sabato dalle 9 alle 18 e la domenica dalle 9.30 alle 12.30.

Gli info point dal 14 al 22 aprile

Per informare sul funzionamento del progetto ‘Adotta un cassonetto’, verranno organizzati tre infopoint (venerdì 14 e 21 aprile in occasione del mercato cittadino e sabato 22 aprile, dalle 8 alle 12:30, in Piazzale Roma) in cui i cittadini potranno compilare la richiesta e ritirare la Carta Smeraldo per i cassonetti sfalci e potature. Questi i requisiti richiesti: si deve essere residenti, si deve avere un giardino (da auto dichiarare al momento del ritiro della tessera, con possibilità di controllo/verifica spot da parte degli operatori Hera), condomini inclusi, e soprattutto si deve confermare l’Impegno a collaborare per avere cura dei cassonetti, non conferendo materiale non conforme e segnalandone gli usi impropri. Dopo il 22 aprile, le Carte Smeraldo saranno comunque ritirabili presso la stazione ecologica di via Canale 496.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassonetti stradali 'smart' apribili con la Carta Smeraldo a Castel Bolognese

RavennaToday è in caricamento