Cronaca

Spacciatore in azione al parco Biancini: arrestato dai carabinieri

Il pusher aveva nascosto una busta con dentro 90 grammi di marijuana dietro a una siepe, la droga gli avrebbe fruttato più di mille euro

E' finito in manette con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. I carabinieri di Castel Bolognese hanno arrestato un 23enne, originario del Marocco, già noto alle forze dell'ordine, nel parco Biancini, molto frequentato da famiglie e ragazzini.

Lo spacciatore era nel mirino dei militari da tempo, i suoi spostamenti erano sotto controllo e l'ultimo appostamento ha dato esito positivo. Il 23enne si era diretto verso una cabina elettrica e da una siepe vicina ha prelevato una busta bianca. E' poi entrato nel parco, ma appena ha visto i carabinieri ha cercato di fuggire sbarazzandosi del sacchetto.

I militari lo hanno bloccato e hanno recuperato la busta che conteneva 90 grammi di marijuana, droga che gli avrebbe fruttato circa mille euro. E' stata perquisita anche l'abitazione del ragazzo, ma non è stato trovato nulla. Lo spacciatore sabato mattina ha patteggiato, con rito direttissimo, una pena di un anno e un mese (pena sospesa) ed è stato condannato a pagare una multa di 1.500 euro.

"Vogliamo esprimere la nostra gratitudine e ammirazione per l’impegno che viene profuso costantemente dalle nostre forze dell’ordine al contrasto dello spaccio delle sostanze stupefacenti e nel controllo alla nostra sicurezza - commentano in una nota alcuni cittadini di Castel Bolognese - E’ ancora più meritorio se si pensa alla scarsità di mezzi e di personale che purtroppo hanno i nostri carabinieri. Ringraziamo anche il sindaco Luca Della Godenza per aver annunciato maggiori controlli dei vigili urbani e l’installazione di una videocamera presso il parco Biancini. La vigilanza e il controllo del territorio è molto importante e non può essere abbassata. C’è la necessità della collaborazione di tutti e anche noi cittadini faremo la nostra parte. Nelle prossime settimane metteremo in calendario iniziative autogestite da noi cittadini in collaborazione con l’amministrazione comunale. Il nostro parco deve essere vissuto dalle famiglie, giovani e cittadini e non dai delinquenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciatore in azione al parco Biancini: arrestato dai carabinieri

RavennaToday è in caricamento