rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca Castel Bolognese

Catturava uccellini a scopo ornamentale: bracconiere stanato in flagrante

Appostatisi fin dalle prime luci dell'alba nei pressi della rete di cattura, lunga circa quaranta metri e alta due, gli agenti hanno atteso l'arrivo del bracconiere

La Polizia Provinciale è stata impegnata martedì in un servizio antibracconaggio nella prima periferia di Castel Bolognese, nei confronti di un venditore abusivo che catturava fringillidi a scopo ornamentale. Appostatisi fin dalle prime luci dell'alba nei pressi della rete di cattura, lunga circa quaranta metri e alta due, gli agenti hanno atteso l'arrivo del bracconiere, che poco prima delle 7 ha effettuato un controllo della stessa. Si trattava di un cittadino albanese, ma residente da tempo a Castel Bolognese.

Durante la perquisizione dell'abitazione dell'individuo, sono stati rinvenuti alcuni esemplari di cardellino, tenuti insieme a canarini ed ibridi degli stessi. L'accoppiare canarini con fringillidi è pratica diffusa fra gli allevatori, al fine di migliorare le qualità canore degli esemplari nuovi nati. I fringillidi utilizzati devono però essere di lecita provenienza, identificati in maniera univoca e l'allevatore deve dare notizia del possesso degli stessi alla Provincia, che lo autorizza alla detenzione.

Gli agenti hanno proceduto pertanto al sequestro delle reti e dei cardellini, che sono stati liberati in campagna in quanto in buone condizioni. La persona è stato denunciato per esercizio dell'uccellagione in periodo di divieto generale di caccia, utilizzo di mezzi vietati e detenzione non autorizzata di fringillidi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catturava uccellini a scopo ornamentale: bracconiere stanato in flagrante

RavennaToday è in caricamento