rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Castel Bolognese

Politica al servizio delle nuove generazioni: Castel Bolognese capofila a livello europeo

Castel Bolognese vince, come comune capofila, un importante progetto europeo presentando strategie ed azioni per accrescere e diffondere il senso di appartenenza all’Unione Europea dei giovani cittadini

La politica al servizio delle nuove generazioni. Castel Bolognese vince, come comune capofila, un importante progetto europeo presentando strategie ed azioni per accrescere e diffondere il senso di appartenenza all’Unione Europea dei giovani cittadini.  Venerdì, a partire dalle ore 21, al teatrino del Vecchio mercato si terrà la presentazione alla cittadinanza, e soprattutto ai giovani castellani, di questo importante progetto dal respiro comunitario.

Dopo il saluto e l'apertura dei lavori da parte del sindaco Daniele Meluzzi verrà presentato il progetto e le sue finalità da parte della consigliera comunale Chiara Berti. Si susseguiranno interventi da parte dei partecipanti ai primi meeting sullo stato dell'arte e della progressione del progetto fatte fino ad oggi. Altri momenti illustrativi attraverseranno tematiche legate alle opportunità lavorative per i giovani e alle proposte operative da realizzare in seno alla città castellana.

"Be Youth - Building Europe through Youth participation” è il progetto che Castel Bolognese, nel marzo scorso, ha presentato in Europa per ricevere finanziamenti. Un ricco e diversificato documento creato assieme ad altre sette città europee, Comune di Roquetas de Mar (Spagna), Comune di Odorheiu Secuiesc (Romania), Centro Giovani di Velenje (Slovenia), Comune di Mazsalaca (Lettonia), Comune di Capizzi (Italia), Comune di Csurgo Varos Onkormanyzata (Ungheria), Comune di Pegeia (Cipro). Il progetto si è aggiudicato il primo posto nella graduatoria delle proposte finanziate dall’Unione Europea; risultato che ha permesso al progetto di ottenere un finanziamento europeo di 142.500 euro.

In questo periodo e fino all'ottobre del prossimo anno, quando proprio a Castel Bolognese si terrà l'incontro finale, il partenariato europeo a otto organizza incontri per delegazioni formate da due/tre componenti nelle diverse sedi sparse per l'Europa dove studiare e mettere in pratica idee e progetti capaci di rendere operativa e concreta la nuova cittadinanza comunitaria. Il tutto anche in ottica 2.0. Per quanto riguarda il Comune di Castel Bolognese questi si ripropone di sviluppare una serie di servizi per i giovani castellani, in linea con il programma di mandato elettorale di questa amministrazione e traendo spunto dalle buone pratiche che emergeranno dallo scambio con i partner europei. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politica al servizio delle nuove generazioni: Castel Bolognese capofila a livello europeo

RavennaToday è in caricamento