rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca

Da oltre 30 anni celebrava ogni mattina la messa in Duomo: è morto don Enea Paganotto

Dal 1989 il parroco celebrava la messa delle 9 in Cattedrale. È stato anche confessore e bibliotecario del Seminario

Un altro lutto per la comunità cattolica ravennate, dopo la recente scomparsa di don Paolo Trentini. È morto domenica all’ospedale di Ravenna don Enea Paganotto, 87 anni, canonico della Cattedrale. Aveva festeggiato l’anno scorso il 60esimo di ordinazione sacerdotale.

Dal 1989 presiedeva la celebrazione delle 9 del mattino in Cattedrale, con una fedeltà e una costanza memorabili. Originario di Pressana (Verona), dove è nato il 6 ottobre del 1935, era stato ordinato presbitero il 29 giugno del 1961 da monsignor Salvatore Baldassarri.

Era canonico della Cattedrale, dove oltre a celebrare la messa feriale mattutina, era anche confessore. Ha prestato servizio, sempre per la celebrazione delle Messe, anche in altre parrocchie, in particolare a San Biagio. Ma la maggior parte della sua vocazione l’ha spesa in Seminario come bibliotecario.

L’arcivescovo di Ravenna-Cervia, monsignor Lorenzo Ghizzoni, e tutto il presbiterio, rendono grazie per la testimonianza della sua vita e vocazione, affidandolo alla misericordia di Dio, nella certezza della Vita eterna. Il funerale di don Enea Paganotto sarà celebrato mercoledì 6 luglio alle 11 in Cattedrale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da oltre 30 anni celebrava ogni mattina la messa in Duomo: è morto don Enea Paganotto

RavennaToday è in caricamento