Contributi per i centri estivi: come presentare domanda

Grazie all'accordo con Ravenna quale Comune capofila, saranno anticipate dai Comuni le risorse regionali per i rimborso direttamente alle famiglie beneficiarie

A Cervia il progetto dei centri estivi accreditati esiste da anni. L'ente pubblico, anzichè gestirli direttamente, sostiene i servizi privati: mantenendo un ruolo di controllo, lascia spazio alla comunità in cui si mettono in rete tutte le risorse esistenti, creandone e sollecitandone anche delle nuove al fine di consentire ai cittadini una maggiore possibilità di scelta. Le famiglie apprezzano la qualità dei gestori e del personale, le numerose attività proposte, i tempi di apertura, i servizi offerti (refezione, assistenza minori disabili, trasporti) e anche gli aspetti economici,grazie al parziale rimborso dei costi da parte dell'amministrazione.

L'anno scorso 235 famiglie hanno beneficiato dei contributi per frequentarli. Quest'anno la Regione Emilia Romagna ha previsto per le famiglie i cui figli frequenteranno un centro estivo accreditato un contributo fino a 84 euro a settimana, per un massimo di quattro settimane e fino a un massimo di 336 euro. Il comune di Cervia gestirà l'avviso pubblico per individuare i centri accreditati 2019, individuerà le sedi da mettere a disposizione dei centri e accoglierà le domande di contributo. Grazie all'accordo con Ravenna quale Comune capofila, saranno anticipate dai Comuni le risorse regionali per i rimborso direttamente alle famiglie beneficiarie. Le famiglie residenti, con entrambi i genitori con Isee inferiore a 28.000 euro, potranno presentare domanda online per il contributo della Regione per le prime 4 settimane di frequenza. Per il rimborso comunale sarà invece sufficiente presentare la richiesta a consuntivo.

“Cervia è una città che vive di turismo ed è fondamentale per i genitori affrontare il lavoro estivo con la tranquillità di avere i propri figli in ambienti sicuri e protetti - spiegano il sindaco Luca Coffari e l'assessore di comunità Gianni Grandu - Oltre al contributo offerto dalla Regione per le prime 4 settimane, per le altre 4 rimborseremo, direttamente alle famiglie, una parte del costo sostenuto, variabile a seconda che si frequenti o meno il tempo pieno. Il comune si fa carico anche del sostegno per i diversamente abili. E' importante offrire le stesse opportunità a tutti i bambini, anche quelli con disabilità. Nei centri estivi i minori trovano chi si occupa non solo delle loro necessità materiali, ma persone qualificate in grado di garantire il necessario svago e divertimento fra coetanei, com’è giusto che sia durante il periodo estivo per tutti i bambini e le bambine". La spesa del comune di Cervia per il sostegno all'handicap è di 616.671 euro (74.000 per i cre), coperti con contributo nazionale per 60.500 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto frontale, grave una donna incinta: trasportata al "Bufalini" in condizioni critiche

  • Via vai sospetto dal gommista: "pneumatici" stupefacenti, la droga era destinata a Forlì

  • Violento scontro nel pomeriggio tra due auto: diversi feriti, ma per fortuna non sono gravi

  • Travolto da un'auto mentre va a scuola in bici: 13enne in ospedale

  • Una giovane vita spezzata troppo presto: tanta commozione ai funerali di Lorenzo Forte

  • Cade mentre lavora al porto e si frattura il cranio: operaio in ospedale

Torna su
RavennaToday è in caricamento