rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Al centro culturale Cisim nuove postazioni informatiche

Al centro culturale Cisim di Lido Adriano è presente un nuovo spazio con sette postazioni informatiche fisse e alcune con portatili

Al centro culturale Cisim di Lido Adriano è presente un nuovo spazio con sette postazioni informatiche fisse e alcune con portatili. Tali postazioni sono state allestite, grazie al servizio automazione del Comune che ha rimesso in uso apparecchiature inutilizzate, per l’organizzazione di un corso, terminato di recente, dal titolo “Trovare il lavoro con internet”, promosso dall’Università per Adulti Bosi Maramotti in collaborazione con l’Informagiovani di Lido Adriano.

Vista l’importanza di tali iniziative per un territorio come Lido Adriano lo spazio rimarrà allestito in maniera permanente, confidando nella volontà dell’Università per Adulti e dell’Informagiovani di ripetere il corso. “Questa piccola esperienza – commenta l’assessore alle Politiche giovanili Valentina Morigi - è un grande esempio di come il mondo dell’associazionismo e gli enti pubblici possano, mettendosi in rete, realizzare obiettivi che singolarmente non riuscirebbero a raggiungere a causa della difficoltà di coordinare tempi, risorse economiche e risorse umane”.

Da dove nasce l’idea di questo corso? L’Università per Adulti ha proposto alla cooperativa Libra che gestisce l’Informagiovani di attivare un percorso per gli abitanti di Lido Adriano. Le operatrici dell’Informagiovani hanno infatti rilevato che un alto numero di utenti del servizio non hanno competenze informatiche neppure di base e non sono dotati di una casella di posta elettronica. Tutte persone alla ricerca di un lavoro che necessitano di un accompagnamento per entrare in contatto con il mondo multimediale. Ecco il perché di questo corso strutturato in sei incontri dove si è spaziato dalle nozioni di base sul PC fino alla creazione di una propria casella di posta e alla capacità di autocandidarsi per posizioni lavorative.

Le richieste di iscrizione sono state numerose ma è stato possibile accoglierne solo 14. Diverse le nazionalità dei partecipanti: 3 albanesi, 4 nigeriane, 4 senegalesi, un indiano, un egiziano, una marocchina. Le numerose presenze femminili confermano la necessità , da parte dei servizi del territorio come il Centro Donna di Lido Adtriano (funzione presente all’interno Informagiovani), di attuare percorsi atti a rinforzare le competenze di donne straniere residenti sprovviste di mezzi sia economici che di trasporto.

E’ risultato molto difficile spiegare elementi di informatica e navigazione internet a persone che non hanno dimestichezza con l’uso del computer a cui si aggiunge la difficoltà della comprensione della lingua, ma la forte motivazione dei partecipanti ha portato risultati molto soddisfacenti e positivi.
Ora le postazioni rimarranno a far parte degli arredi della biblioteca del fumetto che risulta essere tra gli obiettivi che il Cisim si propone di realizzare in tempi brevi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al centro culturale Cisim nuove postazioni informatiche

RavennaToday è in caricamento