rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca Faenza

Centro storico 'sold out' tra canti e balli per il Ferragosto sotto le stelle a Faenza

Il Capodanno estivo di Faenza ha radunato durante la serata oltre 800 persone ed è diventato un appuntamento molto seguito dalla comunità faentina

"Come da tradizione ho festeggiato la serata di Ferragosto sotto le Stelle con la comunità faentina, appassionata e unita in Piazza Nenni. È stato bello condividere anche quest'anno un momento musicale con gli amici del Trio Italiano, sulle note di Generale, di De Gregori", ha dichiarato il sindaco di Faenza Massimo Isola durante il Ferragosto sotto le Stelle, il Capodanno estivo di Faenza che ha radunato durante la serata oltre 800 persone e che, ideato da Giordano Sangiorgi nel 1994 con l'appoggio del compianto sindaco Enrico De Giovanni, è diventato un appuntamento molto seguito dalla comunità faentina.

Ferragosto sotto le stelle 2022 a Faenza

Quest'anno il mix ha visto, insieme alla band ufficiale del Trio Italiano formata da Gaetano Barbarito, Paolo Giovannini e Raffaele Montanari con il batterista Daniele Cicognani, in gran forma con le migliori cover italiane e con al seguito una fan base sempre affezionata, il cantautore nazionale Vittorio Bonetti alle prese con la migliore canzone d'autore, la fisarmonica di Alvio Focaccia con il suo sapore folk, il violino di Anna De Leo che riporta all nostre aie, oramai assurta a vertici regionali con il successo raggiunto con le Emisurela dopo la vittoria con il Liscio nella Rete, e lo storico Gianni Siroli che ha presentato il suo libro Storie di Balera, conegnato ufficialmente al Comune di Faenza nelle mani del sindaco Isola che ha avuto parole di elogio per questo importante lavoro e per la manifestazione, la storia del Novecento di oltre ottocento orchestre del folklore romagnolo, tutti insieme, ha creato un cocktail di grande piacevolezza e gradevolezza che ha avuto il suo tocco unico e originale con la proposta della canzone per la pace Generale interpretata dal sindaco Isola e con il ricordo di grandi figure della musica faentina oramai scomparse come Cassio Babini, Eddie Ponti, Arte Tamburini, tra gli altri.

"Ci avviciniamo alla celebrazione della trentesima edizione il prossimo anno di questo importante evento cittadino realizzato con il Comune di Faenza che fa da sempre il pieno di pubblico valorizzando i talenti locali - ricorda l'ideatore Giordano Sangiorgi, supportato dallo staff della Casa della Musica guidato da Roberta Barberini - ed è oramai chiaro che si tratta di un evento portatore di un grande afflusso in centro per quella serata a beneficio di tutte le attività aperte. Tra i tanti ospiti avuti ricordiamo tra gli altri Extraliscio e Gianni Togni, solo per citarne due tra i più noti, ma anche la presentazione della prima compilation di liscio realizzate da rock band romagnole intitolato TransRomagna. Vista la formula di successo può quindi diventare ancora più rilevante e con più giornate studiando un progetto insieme al sindaco Isola e al vicesindaco Fabbri ancora più ampio per un ancora maggiore beneficio per la città unendola ai martedì d'agosto, che stanno incontrando un grande favore da parte dei faentini grazie alla partnership con Campana Amica. Poi ora lavoriamo anche, in attesa del MEI25, a un bel Brindisi sotto la Torre dell'Orologio a Capodanno con le Onde Radio per un evento ancora più significativo anche a fine anno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro storico 'sold out' tra canti e balli per il Ferragosto sotto le stelle a Faenza

RavennaToday è in caricamento