rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Cronaca Faenza

Centro Unificato di Protezione Civile a Faenza, l'assessore Bosi rassicura: "I tempi dei lavori saranno rispettati"

Proseguono i lavori in via Celle. Entro settembre sarà consegnato il grezzo poi si procederà alle finiture e agli impianti. Il Centro Unificato di Protezione Civile ospiterà il coordinamento provinciale e la colonna mobile regionale

Sta prendendo consistenza il nuovo capannone destinato ad ospitare il Centro Unificato della Protezione Civile. La struttura sarà completata nell’area di via Celle 65 a Faenza, nei terreni di proprietà comunale e sostituirà l’attuale sede di Lugo ospitando il Centro di coordinamento provinciale e il relativo deposito per i materiali e i mezzi in dotazione. Il Centro avrà inoltre valenza regionale in quanto, all’atto della convenzione sottoscritta nel 2019 il sito era stato individuato quale struttura logistica – operativa permanente con uffici e magazzini del coordinamento regionale e dell’Associazione Nazionale Alpini nonchè come deposito di materiali e mezzi della Colonna Mobile dell’Emilia-Romagna e di proprietà delle associazioni di volontariato. Inoltre all’interno della struttura saranno presenti i locali per le telecomunicazioni, con reperibilità h24. Il capannone rientra anche tra le sedi disponibili in caso di calamità, e tra le sedi sostitutive del centro operativo per gestione di situazioni emergenziali territoriali. Infine tali spazi saranno utilizzati anche come centro di formazione per gli operatori e per iniziative di informazione alla cittadinanza.

Un progetto da 800mila euro al netto degli oltre 420mila euro di fondi regionali stanziati. I lavori peraltro avevano subito rallentamenti in virtù del ritrovamento di parti d’amianto da smaltire e recentemente, in conseguenza dell’adeguamento dei prezzi per l’aumento del costo dei materiali, altri 205mila euro sono stati finanziati dall’Ente.

Dopo la rimozione dell’amianto e in seguito all’adeguamento dei prezzi si è quindi proceduto allo stralcio riguardante il grezzo del capannone: “All’inizio di aprile è iniziata la tamponatura dei pannelli laterali attorno ai pilastri, siamo ancora alle fasi di grezzo, ma prende consistenza il capannone, la copertura è già stata completata - afferma l’assessore Massimo Bosi -. Entro settembre avverrà il completamento del grezzo e nel frattempo si sta lavorando per preparare lo step che riguarderà gli impianti e le finiture. Entro il 2024 quindi sarà completato il Centro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro Unificato di Protezione Civile a Faenza, l'assessore Bosi rassicura: "I tempi dei lavori saranno rispettati"

RavennaToday è in caricamento