menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cerca di nascondere la "coca" nella borsetta, ma il piano fallisce: coppia arrestata

La conseguente perquisizione, effettuata nell’abitazione della coppia, ha permesso agli investigatori di rinvenire e sequestrare ulteriori 120 grammi di cocaina

La Polizia di Stato ha arrestato due persone per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 44enne campano e una 43enne ravennate, entrambi residenti a Ravenna. Martedì mattina in città, nel corso di un servizio di contrasto al consumo e allo smercio delle sostanze stupefacenti, il personale della Sezione Antidroga ha proceduto al controllo di un’auto con a bordo una coppia.

Nel contesto, la donna in particolare sarebbe apparsa visibilmente preoccupata e, alla richiesta in ordine all’eventuale detenzione di sostanze illecite, avrebbe afferrato la propria borsetta rovesciandone il contenuto sul sedile del passeggero. Gli uomini della narcotici, ai quali non è sfuggito che la donna - afferrandolo dall’esterno - aveva trattenuto qualcosa all’interno della stessa borsa, hanno proceduto alla perquisizione del veicolo e della borsa, all'interno della quale i poliziotti hanno rinvenuto un involucro in cellophane che è risultato contenere 22 involucri termosaldati, con all’interno 17 grammi di cocaina. La conseguente perquisizione, effettuata nell’abitazione della coppia, ha permesso agli investigatori di rinvenire e sequestrare ulteriori 120 grammi di cocaina occultati all’interno di un mobile della cucina, oltre al materiale per il confezionamento delle dosi di droga, una bilancia elettronica e sostanza da taglio di tipo mannite. Oltre a ciò gli agenti hanno proceduto anche al sequestro della somma di 7.500 euro, custodita all’interno della cassaforte dell’abitazione, ritenuta provento dell’attività di spaccio.

In considerazione di quanto emerso i due sono stati dichiarati in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e condotti rispettivamente al carcere di Ravenna e Forlì a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento