rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca Cervia

Cervia, oltre 280 studenti vanno “a scuola con i salinari”

Riparte il progetto del Museo del sale di Cervia. L'assessore: "Un’iniziativa dal forte valore formativo che ogni anno riceve un grandissimo consenso da parte di ragazzi e docenti"

Al via mercoledì 15 febbraio il progetto di MUSA - Museo del sale di Cervia per l’approfondimento della storia della località e della civiltà del sale. Nato nel 2008, il progetto formativo “A Scuola con i Salinari” dedicato alle classi terze delle scuole elementari del comune di Cervia ha riscosso ogni anno un notevole interesse. Sospeso durante il periodo pandemico torna anche quest’anno con rinnovato vigore. Per l’anno scolastico 2022/2023 hanno aderito 14 classi di scuola primaria, con 281 studenti e 36 insegnanti. 

Il programma integra l’attività scolastica con momenti pratici a contatto con la vita vissuta e l’esperienza salinara locale. Lo scambio diretto coinvolge gli scolari favorendo “l’apprendimento per scoperta” della realtà storico-culturale del territorio. Si tratta di diversi momenti interni ed esterni alla scuola che permettono ai giovanissimi di entrare in contatto con luoghi e persone che trasmettono il passato e le tradizioni locali. Il percorso è scandito in 4 momenti dedicati all’identità. Obiettivo generale del progetto è lo sviluppo nei giovani cittadini di una coscienza identitaria che li agevoli e li formi per affrontare consapevolmente le scelte del futuro.

“Un’iniziativa dal forte valore formativo che ogni anno riceve un grandissimo consenso da parte di ragazzi e docenti -dichiara l’assessore alla Cultura e alla Scuola Cesare Zavatta. -Si tratta di un percorso importante che educa alla conoscenza, al rispetto e alla valorizzazione del patrimonio culturale locale, stimolando l’adozione di comportamenti responsabili.”

In classe i “salinari” (volontari del Gruppo Culturale Civiltà Salinara) illustrano il lavoro nella salina, raccontano la loro esperienza di vita e come l’opera dell’uomo insieme a sole e vento abbia il potere di dare come frutto il sale. Un secondo momento, prevede la visita guidata al museo. Qui si entra in contatto con strumenti e luoghi della civiltà del sale sotto la guida di chi ancora li vive in prima persona. Durante la visita i ragazzi approfondiscono gli argomenti trattati in classe e possono osservare da vicino gli strumenti utilizzati per la produzione del sale.

Si passa poi alla visita guidata alla città per vedere con occhio attento tutto ciò che ogni giorno ci passa quasi inosservato. Durante il tour ci si sofferma sulla storia peculiare della località, sul suo trasferimento e sulla particolare struttura del centro storico. Al quarto step, in salina, si riscoprono i luoghi in cui sorsero i primi insediamenti cervesi. Viene quindi ripresa la storia della località con visita all’area in cui sorgeva Cervia vecchia. I ragazzi possono comprendere e immaginare la struttura della vecchia città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cervia, oltre 280 studenti vanno “a scuola con i salinari”

RavennaToday è in caricamento