menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cervia, 8 marzo nel ricordo di Sandra Lunardini e Paola Fabbri: catena social per i diritti delle donne

Un gesto importante per continuare a sensibilizzare l'opinione pubblica su tematiche importanti e tutt’oggi talvolta sottovalutate

In occasione della Giornata Internazionale dei Diritti della Donna, Linea Rosa, in collaborazione con il Comune di Cervia attraverso lo sportello SeiDonna, lancia una sfida alle imprenditrici del territorio nel ricordo delle due donne cervesi vittime di femminicidio, Sandra Lunardini e Paola Fabbri, entrambe parrucchiere autonome. Si tratta di una chiamata pubblica alle imprenditrici, grazie all’intermediazione delle associazioni di categoria del territorio disponibili a farsi portavoce tra le associate, per diventare testimonial sui social di empowerment femminile. Un gesto importante per continuare a sensibilizzare l'opinione pubblica su tematiche importanti e tutt’oggi talvolta sottovalutate.

"Da sempre nel nostro Paese, l’indipendenza di una donna, l'autodeterminazione nel mondo del lavoro e l’autonomia economica vengono ostacolati da retaggi culturali atavici - dichiara Alessandra Bagnara, presidente di Linea Rosa -. La crisi sociale legata alla Pandemia ha ulteriormente peggiorato le cose: secondo gli ultimi dati Istat, nel 2020 a perdere il lavoro sono state soprattutto le donne. A fronte di un calo dei posti di lavoro pari a 101 mila unità, 99 mila erano donne. Non solo, il tasso di occupazione femminile nel mese di dicembre è sceso di 0,5 punti ed è cresciuto quello di inattività dello 0,4%". 

La sfida è chiara: far sentire la propria voce ed essere un esempio per le altre Donne sostenendosi a vicenda.  Partecipare è semplice: basta pubblicare un post sulla propria pagina Facebook o una storia nell’account Instagram che testimoni il proprio impegno professionale, inserendo l'hashtag "Sfida impresa donna Cervia" e taggando Linea Rosa. Infine, nominando una o più imprenditrici, a loro volta simbolo di emancipazione femminile nella loro quotidianità lavorativa, la catena si allunga e il messaggio si diffonde. 

Linea Rosa infine ri-condividerà i contenuti sui propri canali contribuendo così ad ampliare la portata della voce delle Donne a sostegno delle Donne e, al contempo, a promuovere le attività imprenditoriali del territorio cervese. "Abbiamo accolto con entusiasmo l’invito di Linea Rosa di supportare il progetto che, in occasione della Festa delle donne, intende ricordare Sandra Lunardini e Paola Fabbri, imprenditrici del territorio vittime di femminicidio - afferma l’assessore alle Pari opportunità Michela Brunelli -. L’iniziativa rientra nel cartellone di “Bella da vivere Cummunity”, organizzata dall’Assessorato alle Pari opportunità del Comune di Cervia con il Servizio Seidonna. E’ importante che in occasioni come questa, ma non solo, le donne facciano sentire la loro voce, si facciano conoscere e lascino trapelare il loro impegno e la loro capacità di affermazione. Per questo vogliamo divulgare l’iniziativa a tutte le imprenditrici del territorio, per chiedere il loro contributo e continuare così a sensibilizzare l'opinione pubblica contro la violenza sulle Donne".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

La sorpresa pasquale a Maiano: sbuca un uovo di Pasqua gigante

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento