Cronaca Cervia

Cervia, annullata la commemorazione in piazza di Giuseppe Mazzini

Se ne andava 149 anni fa uno dei grandi protagonisti del Risorgimento. Cappelli (Pri): "Già allora riteneva giusto che il ruolo delle donne non fosse marginale nella società"

A 149 anni dalla scomparsa di Giuseppe Mazzini, i repubblicani di Cervia il 10 marzo avevano in programma di commemorare il grande protagonista del Risorgimento italiano con una manifestaione in piazza Garibaldi, ma a causa delle misure restrittive governative che proibiscono gli assembramenti l'evento è stato annullato.

"Giuseppe Mazzini, considerato un politico, filosofo, patriota e giornalista molto importante nella storia italiana - ricorda il Segretario del Pri di Cervia Giancarlo Cappelli -, sosteneva che tutti i popoli hanno diritto di libertà e già allora riteneva giusto che il ruolo delle donne non fosse marginale nella società. Era il 10 marzo del 1872 quando morì a Pisa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cervia, annullata la commemorazione in piazza di Giuseppe Mazzini

RavennaToday è in caricamento