menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cervia, le campane suonano a festa per l'entrata in vigore del Trattato sulla Proibizione delle Armi Nucleari

Con questa iniziativa la città di Cervia vuole chiedere allo Stato italiano di aderire ufficialmente al trattato internazionale

Il 22 gennaio entra in vigore il Trattato sulla Proibizione delle Armi Nucleari e Cervia partecipa all’iniziativa organizzata da “Mayors for Peace” e da “Italia, ripensaci”, campagna promossa dalla Rete Italiana Pace e Disarmo e Senzatomica che vede coinvolti numerosi enti e istituzioni.

Le campane del Comune di Cervia e delle parrocchie alle ore 12.00 suoneranno a festa come quelle di tante città italiane che sostengono il disarmo nucleare. Nei giorni scorsi è stato organizzato anche un incontro online di riflessione e approfondimento a livello nazionale su questi temi a cui ha partecipato l’Assessore alla Pace Michela Brunelli.

La Città di Cervia sostiene la campagna “Italia, ripensaci” ed è anche Lead City per l’Italia di Mayors for Peace Sindaci Per La Pace (www.mayorsforpeace.org), un'organizzazione mondiale, nata nel 1982 per la volontà dell’allora sindaco di Hiroshima Takeshi Araki e che conta ad oggi l’adesione di 8.002 città provenienti da 165 paesi.

L’assessore alla Pace Michela Brunelli ha dichiarato: “Abbiamo distribuito materiale informativo, tappezzato la nostra città dei manifesti che annunciano l’entrata in vigore del Trattato ed invitato i docenti delle scuole del nostro territorio ad approfondire, venerdì 22 gennaio, insieme ai loro alunni e studenti, l'importanza di questo storico giorno. Abbiamo chiesto inoltre, in qualità di Lead City di Mayors for Peace, attraverso l'Anci ER, a tutti comuni dell’Emilia-Romagna di aderire, qualora non lo avessero già fatto, a “Mayors for Peace” ed alla Campagna “Italia, ripensaci”, attraverso la quale chiedere al nostro Paese di aderire al trattato. 

Sono numerosi gli enti locali, tra i quali Cervia, le associazioni, i movimenti pacifisti che nel tempo hanno chiesto e continuano a chiedere al Governo Italiano di sottoscrivere il trattato, coltivando relazioni che continuino a promuovere una cultura di pace e di amicizia fra i popoli, in un mondo finalmente libero da armi nucleari. Il 22 gennaio 2021 - conclude l'assessore Brunelli - per tutti noi sarà un giorno da ricordare, anche le campane delle nostre parrocchie e del nostro Comune alle ore 12 suoneranno a festa. Ringraziamo l'Arcivescovo di Ravenna e Cervia Monsignor Lorenzo Ghizzoni che ha aderito all'iniziativa, manifestando sincero interesse e grande disponibilità, Mayors for Peace, la Rete Italiana Pace e Disarmo e Senzatomica, per quanto hanno promosso in occasione di questa memorabile giornata”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento