Cervia, Piano Regolatore Generale: la giunta non procederà con nuove varianti

"Questo provvedimento si inserisce nell’ottica dei principi della Rigenerazione Urbana, che sono alla base per progettare una città sicura e sostenibile, con processi virtuosi indirizzati al riuso del patrimonio edilizio esistente", afferma l'assessore Natalino Giambi

La Giunta di Cervia non procederà con nuove varianti al PRG  nell'imminente adozione del PSC-RUE, rimandando alle analisi che saranno svolte nell’ambito della predisposizione/aggiornamento di tali strumenti, le valutazioni in merito alla pianificazione del territorio. Sarà dato corso comunque alla prosecuzione dei procedimenti di varianti in itinere, o di predisposizione di eventuali varianti che si renderanno strettamente necessarie ed urgenti in grado di concretizzare rilevanti interessi pubblici per la collettività.

"Questo provvedimento si inserisce nell’ottica dei principi della Rigenerazione Urbana, che sono alla base per progettare una città sicura e sostenibile, con processi virtuosi indirizzati al riuso del patrimonio edilizio esistente - afferma l'assessore Natalino Giambi -. La costruzione della “città pubblica” deve partire dai desideri della cittadinanza, in cui devono essere in simbiosi l’interesse collettivo e l’interesse del singolo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Oggi vi è la necessità di limitare il fenomeno dello “sprawl urbano”, la rapida e disordinata crescita della città, in vista dell’obiettivo di sviluppo sostenibile e di riduzione dei costi collettivi per le  infrastrutture e manutenzione del territorio - conclude -. I nuovi strumenti di pianificazione comunale, traguardano il recupero e riuso degli insediamenti esistenti, mirando alla riqualificazione e rigenerazione urbana, operando in via prioritaria all’interno del territorio già destinato alle funzioni urbane, e al contenimento dei fenomeni di dispersione insediativa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento