Cervia ricorda l'eccidio del Caffè Roma e dei Martiri Fantini

Il 20 marzo avvenne l’eccidio del caffè Roma in cui rimasero uccisi quattro civili innocenti per mano delle squadre fasciste e tre giorni dopo, ai funerali delle vittime, l’uccisione dei cugini Fantini

Mercoledì mattina si è svolto a Cervia il corteo celebrativo con la deposizione delle corone in memoria dell’Eccidio del Caffè Roma e dei Martiri Fantini, per ricordare quei tragici avvenimenti del marzo del 1944, ancora impressi nella memoria dei cervesi. Il 20 marzo avvenne l’eccidio del caffè Roma in cui rimasero uccisi quattro civili innocenti per mano delle squadre fasciste e tre giorni dopo, ai funerali delle vittime, l’uccisione dei cugini Fantini, sempre per mano fascista. Alla commemorazione erano presenti Corinna Costanza Panella, vice prefetto aggiunto di Ravenna, il sindaco Luca Coffari, l’Anpi di Cervia, le associazioni d’arma, e le autorità militari e civili cittadine.

martiri-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Inferno della Divina Commedia dipinto sui violini, il capolavoro dell'artista: "Dante mi ha insegnato a sognare"

  • Tragedia sulle strade: 17enne precipita nel canale e perde la vita

  • Il dramma di Lorenzo, morto annegato nel canale di Milano Marittima: studiava per diventare chef

  • Fitta nebbia, scontro tra camion sulla Statale Romea Dir: lunghe code, arteria bloccata

  • Il dramma di Lorenzo, eseguita l'ispezione cadaverica. Perizia fotografica sulla minicar

  • Elezioni regionali, Marescotti: "Votiamo contro la cosa peggiore che possa capitare: la Lega"

Torna su
RavennaToday è in caricamento