menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cervia, ripartono le linee Piedibus con la primaria Carducci di Castiglione

Durante l’estate i Settori Ambiente e Politiche Educative del Comune di Cervia hanno predisposto il nuovo progetto Piedibus

Dopo l’attivazione parziale dell’anno scolastico scorso, in seguito alla chiusura forzata delle scuole, lunedì 26 ottobre è finalmente ripartito a Cervia il progetto Piedibus. La scuola che è riuscita a organizzarsi per proporre il primo “Piedibus ai tempi del Covid” è stata la primaria Carducci di Castiglione di Cervia, partita con due linee Piedibus: linea 1 con 10 partecipanti delle classi terza, quarta e quinta e linea 2 con 10 piccoli pedoni delle classi prima e seconda. 
Il percorso prevede la partenza da scuola alle 7.50, l’arrivo al ritrovo di via Castiglione 88 e il ritorno a scuola entro le ore 8.20, per un totale di circa 1,5 km percorsi. I più piccoli hanno fatto un percorso più breve.

I 20 partecipanti camminando per circa 1,5 chilometri in una giornata hanno contribuito a diminuire di 4 chili l’anidride carbonica emessa in atmosfera. Oltre al benessere della mezz’ora di sana attività fisica a piedi che fa partire la giornata in allegria. Al primo giorno di Piedibus erano presenti, per salutare i bambini e accompagnarli lungo il percorso, l’assessore alle Politiche Educative Cesare Zavatta e un’agente della Polizia Locale che ha vigilato sul percorso e fornito utili indicazioni sul rispetto delle regole stradali.

Durante l’estate i Settori Ambiente e Politiche Educative del Comune di Cervia hanno predisposto il nuovo progetto Piedibus, aggiornato per tutti gli aspetti relativi alla conduzione delle linee in piena sicurezza sanitaria oltre che pedonale, in sintonia con le linee guida Regionali sulla mobilità scolastica post Covid e le indicazioni di Dirigenti e docenti dei tre Istituti Scolastici del territorio coinvolti da subito negli incontri preliminari. Da questo è nato il nuovo regolamento Piedibus che rimarrà attivo durante il periodo di emergenza sanitaria e che permetterà a bambine, bambini, docenti, genitori e accompagnatori di poter svolgere i percorsi in sicurezza grazie al mantenimento del corretto distanziamento, all’utilizzo della mascherina obbligatoria, alla compilazione degli elenchi presenza ai fini sanitari.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento