Cervia, si ripercorrono le antiche vie del commercio del sale

L'"oro bianco" veniva commercializzato prevalentemente per vie fluviali e marittime solcando quindi le cosiddette rotte del sale

L’oro bianco, il sale, motivo di contese e lotte per il predominio veniva commercializzato prevalentemente per vie fluviali e marittime solcando quindi le cosiddette rotte del sale. Anche Cervia  ha le sue rotte commerciali e in particolare nel periodo di influsso veneziano le rotte del sale cervese si tracciavano verso Venezia, centro da cui partiva poi un ampio commercio di sale ma anche di spezie grano, stoffe.

Martedì, per rievocare questi momenti ed una tradizione millenaria che mette radici nella città, Cervia ha scelto di celebrare le rotte con un fedele corteo storico che sfilerà lungo le vie della città riportandoci indietro nel tempo fino  all’anno 1447, un anno simbolico in cui l’influenza veneziana è importante e da poco è stato istituito il rito dello Sposalizio del Mare. Non a caso Cervia ha un vescovo veneziano ed un Proveditor Salis proveniente dalla Serenissima.

Un centinaio i figuranti in costume d’epoca sfileranno nel centro della città. Uno spettacolo di sbandieratori a metà percorso in piazza Garibaldi e poi di nuovo fino a giungere al piazzale dei salinari dove verrà riproposto il rituale di carico del sale.  Fra i personaggi storici rappresentati  il Doge Francesco Foscari, il Proveditor Salis di Cervia, Il Podestà di Cervia con consorte, il cardinale Pietro Barbo allora Vescovo di Cervia,  Novello Malatesta  e Violante da Montefeltro, Signori di Cervia e Cesena, ma anche Sigismondo Malatesta e Isotta degli Atti Signori di Rimini e Fano nonché  il Marchese di Ferrara e Comacchio Borso d’Este. Parte importante del corteo saranno naturalmente i nostri salinari, ma anche i pescatori cervesi che rappresentano le due attività lavorative ed economiche prevalenti dell’epoca. 

Sul piazzale dei salinari avverrà quindi il carico del prezioso “oro bianco” di Cervia  che sarà stivato sulle barche da lavoro della flotta della Mariegola delle Romagne, le meravigliose imbarcazioni storiche dalle vele al terzo e dai disegni e colori tipici delle marinerie della costa adriatica. 
Prima del carico, la preghiera del sale e la sua benedizione in una magica atmosfera di luci e vele  colorate.I personaggi poi, sfileranno sulle imbarcazioni storiche lungo il canale verso il mare aperto e verso la rotta  del sale.
In questi giorni ad annunciare La rotta del sale  il videomapping sul magazzino darsena tutte le sere ripropone le edizioni precedenti della manifestazione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Rotta del sale è organizzata dal Circolo Nautico “Amici della Vela” insieme al Comune di Cervia. A Paolo Puzzarini, cervese appassionato del mare e di storia locale si deve l’idea di rievocare le antiche vie del sale .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

  • A 26 anni 'sfida' il Covid e apre una pizzeria: "Faremo una pizza 'diversamente napoletana'"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento